L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

La conseguenza e il risultato del rifiuto dell’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni

51

Tutti coloro che hanno fatto esperienza dell’opera di Dio degli ultimi giorni possono capire chiaramente che, solo quando l’umanità profondamente corrotta fa esperienza del giudizio e castigo Dio, può conseguire la vera conoscenza della giusta indole di Dio e ottenere dei cambiamenti nell’indole di vita. Solo in questo modo, l’umanità può seguire la volontà del Padre celeste, esercitare tutti i suoi sforzi per la massima espansione del Vangelo del Regno e avere una parte nelle avversità, nel Regno e nella pazienza di Cristo. Solo in questo modo, l’umanità può essere idonea a entrare nel Regno dei Cieli. L’arretratezza e la corruzione di tutti i credenti nel Signore Gesù che non hanno accettato il giudizio e il castigo degli ultimi giorni di Dio e restano nell’Età della Grazia sono principalmente espresse nei dieci aspetti seguenti:

1. Sebbene essi credano in cuor loro che ci sia un Dio, ammettano che tutti hanno peccato e spesso preghino e confessino le loro colpe, non hanno un vero pentimento e un vero cambiamento.

2. Essi si limitano a enfatizzare l’amore per le persone, ma non hanno alcun principio di verità, spingendosi ad amare demoni, Satana e spiriti malvagi. Il loro amore è un amore confuso.

3. Essi non conoscono il vero stato della loro corruzione e la sostanza della loro natura, riconoscendo solo il peccato, ma non vedendone chiaramente la sostanza; essi non possono conoscere davvero se stessi.

4. Essi non vedono chiaramente la sostanza dell’oscurità e del male dell’età e seguono perfino le tendenze mondane del male; non hanno modo di liberarsi dell’influenza di Satana.

5. Essi credono in Dio e venerano sacerdoti e persone famose; in teoria credono in Dio, ma, in pratica, seguono la gente e sono soggetti al suo controllo; credono testardamente e ciecamente nella Bibbia e percorrono il sentiero degli anticristi.

6. Essi pensano che Dio sia solo misericordioso e amorevole, che, non importa quanti peccati le persone commettano, Egli le perdonerà; essi non sanno che l’indole di Dio comprende anche giustizia, giudizio e ira.

7. Essi comprendono solo le lettere e le frasi della Bibbia, ma non la volontà di Dio; amano seguire le regole e possono anche citare parole e frasi della Bibbia fuori contesto, in modo ingannevole.

8. Essi non sanno trattare la Bibbia nel modo corretto, secondo la realtà storica; prendono le parole degli apostoli come parole di Dio, causando il sorgere di confessioni separate e il caos totale.

9. Essi non conoscono l’opera dello Spirito Santo, e addirittura trattano l’opera degli spiriti maligni come l’opera dello Spirito Santo, così che gli spiriti maligni disturbano e danneggiano la Chiesa e fuorviano le persone.

10. Essi venerano la Bibbia come se fosse Dio, la usano per delimitare e giudicare Dio e per opporGli resistenza, non cercano la verità e ancor meno cercano l’apparizione di Dio.

Le dieci manifestazioni suddette sono sufficienti a spiegare che i credenti nel Signore Gesù che rimangono nell’Età della Grazia non tengono il passo con l’opera di Dio da tempo. Non hanno la benché minima crescita di vita e rimangono alle prime fasi della fede in Dio. Credono in Dio, però non Lo conoscono, Gli oppongono ancora resistenza e Lo tradiscono, anche arrivando al punto di diventare Suoi nemici. Non si sono affatto liberati dell’influenza di Satana e non hanno affatto raggiunto il livello della salvezza. È davvero una tragedia penosa! Pensate all’Età della Grazia, quando l’umanità profondamente corrotta inchiodò il Signore Gesù alla croce. Qual era esattamente la natura della loro azione? Poter consegnare il Signore Gesù, che diffondeva la via del Regno dei Cieli, al diavolo e, come se non bastasse, dire che era necessario inchiodarLo alla croce, che avrebbero piuttosto liberato un ladro e crocifisso il Signore Gesù. Non era demoniaca un’umanità così corrotta? Solo i demoni potrebbero odiare Dio così tanto da essere in lotta mortale con Lui. I sommi sacerdoti, gli scribi e molti seguaci – che a quel tempo gridavano all’unisono che il Signore Gesù doveva essere crocefisso – potevano essere soltanto una folla di demoni che odiavano Dio, non è così? Ora, la maggior parte dei pastori e o capi della comunità religiosa, insieme a molti credenti, non condannano anche Dio Onnipotente con una sola voce? Questi non sono forse demoni che si oppongono a Dio? Soprattutto adesso, quando il gran dragone rosso resiste follemente all’opera di Dio e la condanna, anche la comunità religiosa è dalla sua parte e persino unisce le proprie forze alle sue per resistere, condannare e bestemmiare Dio. La razza umana è quindi testimone che la comunità religiosa e il gran dragone rosso sono uniti insieme nel campo di Satana. La comunità religiosa da tempo si è trasformata in un complice di Satana, il che rivela a fondo che l’essenza del “servire Dio” della comunità religiosa è, di fatto, un resistere a Dio, il che conferma completamente le parole di Gesù che rivelavano e giudicavano i farisei. Questa è esattamente l’essenza della corruzione e della malvagità della comunità religiosa oggi. La resistenza a Dio della comunità religiosa oggi eguaglia o supera quella della comunità religiosa al tempo del Signore Gesù. È un gruppo demoniaco che si oppone a Cristo e che Dio ha rifiutato e condannato, e appartiene totalmente alle forze malvagie di Satana. Da ciò è evidente che la corruzione della razza umana ha raggiunto un estremo in cui può effettivamente, ancora una volta, crocefiggere Cristo, che negli ultimi giorni sta esprimendo la verità e emettendo giudizi. Questo è sufficiente per dimostrare che la razza umana è stata così corrotta da Satana che si è trasformata in demoni. L’opera di giudizio e castigo di Dio negli ultimi giorni consiste nel cambiare in persone coloro che sono stati corrotti da Satana e trasformati in demoni; questa è un’opera così difficile! Quindi, il metodo del giudizio e castigo utilizzato da Dio negli ultimi giorni per salvare l’umanità è davvero il più appropriato. L’umanità corrotta è adatta solo alla salvezza del giudizio e castigo di Dio. L’umanità corrotta non si sta più ribellando e resistendo semplicemente a Dio, ma è già diventata una forza ostile a Dio, una moltitudine di nemici di Dio e di discendenti di Satana che resiste a Dio. Perciò, l’umanità corrotta, specialmente il mondo religioso, può solo considerare Cristo, che esprime la verità per salvare le persone, un nemico assolutamente incompatibile e non vede l’ora di crocifiggerLo di nuovo, potendo solo allora sfogare il proprio odio. È accettabile non avere alcun giudizio e castigo per tale umanità corrotta? Non è assolutamente accettabile. Poiché l’umanità è così diabolica e così velenosa, è già diventata la discendente di Satana e una testarda forza maligna ostile a Dio. Quindi, dire che l’umanità corrotta è il diavolo è appropriato, senza la minima esagerazione. In effetti, il giudizio e il castigo di Dio negli ultimi giorni sono l’opera per portare a termine il destino di Satana. È plausibile che Dio mostrerà clemenza per questi diabolici anticristi della comunità religiosa, che è mortalmente in lotta con il pratico Dio incarnato degli ultimi giorni? Tutti possiamo aspettare e vedere che spettacolo sarà quando le nazioni e i popoli del mondo assisteranno all’apparizione pubblica di Dio. Perché i popoli piangeranno? Allora la verità sarà portata alla luce del sole!

rifiuto dell’opera di giudizio

…………

Dopo che abbiamo sperimentato il giudizio e il castigo di Dio, possiamo vedere un fatto: che la fonte della verità e di tutte le cose positive è Dio. Ovunque vi siano la distruzione e la corruzione di Satana e il peccato di resistere a Dio, là il giudizio e il castigo di Dio certamente seguiranno. Ovunque vi sia il giudizio di Dio, c’è l’apparizione della verità e la rivelazione della Sua indole. La verità e l’indole di Dio sono rivelate durante il Suo giudizio e castigo. Solo dove c’è verità ci sono anche giudizio e castigo; solo dove ci sono giudizio e castigo c’è anche la rivelazione dell’indole giusta di Dio. Pertanto, ovunque ci sia il giudizio e il castigo di Dio lì troviamo le orme della Sua opera, e questo è il modo più preciso per cercare l’apparizione di Dio. Solo Dio ha l’autorità di emettere giudizi e solo Cristo ha il potere di giudicare l’umanità corrotta. Questo conferma e dimostra che il Figlio dell’uomo – Cristo – è il Signore del giudizio. Senza il giudizio e il castigo di Dio, gli esseri umani non hanno i mezzi per ottenere la verità, e il giudizio e il castigo di Dio sono ciò che rivelano la Sua giusta indole, fornendo agli uomini l’opportunità di conoscerLo. Il processo attraverso il quale gli esseri umani comprendono la verità è il processo mediante il quale conoscono Dio. La verità per l’umanità corrotta è giudizio, scrutinio e castigo. Quello che la verità rivela è precisamente la giustizia, la maestà e l’ira di Dio. Le persone che comprendono la verità possono sbarazzarsi della corruzione e liberarsi dall’influenza di Satana. Questo è totalmente dovuto al potere dell’onnipotenza delle parole di Dio. Dio salva le persone e le perfeziona, facendo loro comprendere e ottenere la verità. Più le persone comprendono la verità, più conoscono anche Dio. In questo modo le persone possono eliminare la corruzione e diventare sante. Quando le persone vivono la verità e accedono alla realtà della verità, stanno vivendo nella luce, nell’amore e innanzi a Dio. Questo è il risultato che Cristo ottiene esprimendo la verità ed emettendo giudizi. In effetti, tutte le parole di Dio sono la verità e il giudizio della razza umana. Non importa in quale era, le parole che Dio ha pronunciato hanno l’effetto del giudizio. Nell’Età della Legge, le parole di Jahvè Dio erano giudizio dell’umanità corrotta. Nell’Età della Grazia, le parole pronunciate dal Signore Gesù erano giudizio dell’umanità corrotta. Ora, nell’Età del Regno, quando negli ultimi giorni Dio compie l’opera di giudizio e castigo, tutto quello che Dio Onnipotente dice è giudizio e castigo, potatura, trattamento, prova e raffinamento, che alla fine renderà la razza umana capace di vedere che il giudizio e castigo di Dio Onnipotente sono il Suo più grande amore. Quello che il giudizio e castigo di Dio dà alla razza umana è la salvezza, è la perfezione. Solo accettando e obbedendo al giudizio e castigo di Dio si può ottenere il Suo vero amore e la piena salvezza. Tutti coloro che si rifiutano di accettare il giudizio e il castigo di Dio saranno sottoposti alla Sua punizione e sprofonderanno nella distruzione e perdizione. Proprio come dicono le parole di Dio: “Se non cerchi la via della vita, offerta dal Cristo degli ultimi giorni, non otterrai mai l’approvazione di Gesù e non avrai mai i requisiti per varcare la porta del Regno dei Cieli, poiché sei un fantoccio e un prigioniero della storia. Coloro che sono governati da regole, da lettere, e incatenati alla storia non potranno mai guadagnare la vita e acquisire la via perpetua della vita. Questo perché tutto ciò che hanno è acqua torbida rimasta stagnante per migliaia di anni, anziché l’acqua di vita che fluisce dal trono. Coloro che non sono riforniti di acqua di vita rimarranno per sempre cadaveri, giocattoli di Satana e figli dell’inferno” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in La Parola appare nella carne).

L’opera di Dio assomiglia a enormi onde. Nessuno Lo può contenere e nessuno può fermarNe i passi. Solo coloro che ascoltano con attenzione le Sue parole e che Lo cercano assetati possono seguire le Sue orme e ricevere la Sua promessa. Coloro che non lo fanno, saranno travolti da un’immane catastrofe e riceveranno la meritata punizione” (“Dio sovrintende al destino dell’intera umanità” in La Parola appare nella carne).

da “Come conoscere l’opera di giudizio e castigo di Dio negli ultimi giorni” in Raccolta di sermoni – Provvista per la vita

Contenuti correlati