L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Perché il PCC sorveglia e opprime così tanto i cristiani?

47

Perché il PCC sorveglia e opprime così tanto i cristiani

Ma Zhijun (Vice capitano della Brigata della Sicurezza Nazionale): Di’ la verità, qual è il tuo ruolo all’interno della Chiesa di Dio Onnipotente? Sei un pezzo grosso? Chi sono i tuoi capi?

Lang Xin (Capitano della Brigata della Sicurezza Nazionale): Lo scopriremo anche se non parli! Ti dirò una cosa, Jiang Xinyi. Abbiamo indagato su di te e ti abbiamo tenuta d’occhio per tre mesi. Sappiamo tutto su di te. Facevi la giornalista in un giornale locale, ma ora sei una leader della Chiesa di Dio Onnipotente. Non è così?

Jiang Xinyi (Una cristiana): Qualsiasi lavoro io faccia nella vita e qualsiasi ruolo io abbia nella Chiesa, sto forse infrangendo la legge? La libertà di religione non è forse garantita dalla costituzione nazionale? La mia fede è corretta e legale. Quale autorità avete per indagare su di me e controllarmi? Chi vi autorizza ad arrestare chi crede in Dio?

Lang Xin: Quale autorità? Ascoltami bene. In Cina, credere in Dio è un reato penale! Dovresti sapere che in Cina, la costituzione non rappresenta la politica del PCC. La tua fede in Dio può anche rispettare la costituzione, ma viola la politica del PCC. Quindi è un crimine. La politica del Partito Comunista è l’unica vera legge! Vuoi farmi credere di non saperlo? Il Partito Comunista è un partito ateo. Ateismo e teismo sono incompatibili fra loro. Come può il Partito Comunista, che è al potere, permettere che la gente creda in Dio?

Jiang Xinyi: L’uomo è stato creato da Dio, come ogni altra cosa nell’universo. Dio regna su tutto, anche sugli uomini. È giusto e opportuno che gli uomini credano in Dio. Con quale autorità il PCC toglie la libertà di religione al popolo cinese? Chi lo ha autorizzato a privare del diritto alla vita coloro che hanno una fede religiosa? Perché a chi crede in Dio non è concesso di vivere in Cina?

Lang Xin: Jiang Xinyi, cerca di capire la situazione. La cosa che il PCC odia di più sono la manifestazione e le opere di Dio, e i credenti come voi, e in particolare la verità contenuta nella Bibbia e in “La parola appare nella carne”. Il PCC detesta profondamente questi due libri. Senza questi due libri, non esisterebbero persone che credono in Dio. Seguirebbero tutti solo il PCC. Ecco perché la posizione del PCC non è conciliabile con quella di voi credenti! In Cina, credere in Dio è una strada senza uscita, specialmente per voi della Chiesa di Dio Onnipotente, visto che predicate e testimoniate Dio con molto più fervore di chi crede in Gesù. E questa è una ragione sufficiente perché il Partito Comunista vi debba far tacere! Quando vi riunite segretamente nelle case, il PCC ordina agli uffici distrettuali, ai comitati cittadini e ai vostri vicini di tenervi d’occhio per essere pronti ad arrestarvi. Ai vostri membri particolarmente influenti assegniamo personale specifico per ottenere e comunicare informazioni in tempo reale, in modo da arrestarvi tutti quando vi riunite! Quando decidete il fuggire dalle vostre case e dalle vostre città, il PCC spicca un mandato di cattura nei vostri confronti e mette una taglia sulla vostra testa. Prima o poi verrete catturati tutti. Anche quando fuggite all’estero, il governo può usare i canali diplomatici per farvi estradare a qualsiasi costo, per poi torturarvi e imprigionarvi. Perché il PCC è disposto a investire tempo, denaro e forze per sopprimere la fede religiosa? L’obiettivo è bandire ed eliminare completamente ogni religione, sradicando e sterminando tutti voi seguaci di Dio! “Le truppe non si ritireranno finché il lavoro non sarà terminato!” Abolire completamente l’opera e la Chiesa di Dio e costruire una Cina totalmente atea: questa è la politica religiosa del Partito Comunista! Osi ancora parlare di legge e di ragione con il PCC? Cosa pensi ora che ti ho spiegato con chiarezza la politica del Partito Comunista? C’è ancora qualcosa che non capisci?

Jiang Xinyi: Grazie alle sue parole, ho capito perfettamente. L’oppressione, l’arresto e la persecuzione senza senso dei cristiani da parte del PCC serve ad abolire totalmente la fede religiosa e a costruire una Cina completamente atea. Pensate davvero che sia possibile? Avete mai visto un paese diventare completamente ateo? Non esiste un simile paese al mondo. Nessun potere al mondo può abolire la fede religiosa degli uomini. Tutti i paesi in cui il comunismo è al potere hanno cercato di bandire la fede religiosa. Ci sono riusciti? Non solo hanno fallito: il numero di fedeli di Dio è persino aumentato. Che ne pensate? Questo dimostra che Dio è il Signore di tutto. Questa è l’opera dello Spirito di Dio! Come può l’uomo bandirlo? Dio Onnipotente dice: “Di tutto ciò che avviene nell’universo, non vi è nulla in cui Io non abbia l’ultima parola. Che cosa esiste che non sia nelle Mie mani? Tutto ciò che dico avviene, e fra gli uomini chi vi è che possa farMi cambiare idea? […] Nulla può ostacolare il Mio progetto” (La Parola appare nella carne). Se il partito al potere agisce contro Dio, non sta forse andando contro il Cielo e l’ordine naturale delle cose?

il PCC sorveglia e opprime così tanto i cristiani

Ma Zhijun: Basta così! Ti stiamo interrogando! Vorresti essere tu a interrogare noi? A sentirti parlare direi che sei senz’altro un capo della Chiesa, un capo importante! Farai meglio a dirci quello che sai se non vuoi essere torturata!

Lang Xin: Ti avverto, oggi hai la possibilità di dirci chi sono i tuoi capi e dov’è il denaro della Chiesa. È la tua occasione di rimediare ai tuoi errori. Se getterai via questa opportunità e ti rifiuterai di confessare, non uscirai viva da qui!

Un giovane poliziotto entra e porge un fascicolo cartaceo a Lang Xin, che è in piedi di fronte al tavolo degli interrogatori.

Polizia: Capitano Lang. (Lang Xin apre il fascicolo, estrae un blocco di foto e le sfoglia. Ma Zhijun è lì accanto e anche lui guarda le foto.)

Lang Xin: Guarda queste foto. (Con le foto davanti ai suoi occhi, Jiang Xinyi corruga la fronte. Lang Xin si mette a ridere, sceglie una foto dove Jiang Xinyi sta parlando con una sorella nel parco e gliela mostra.) Chi è lei? Come si chiama? È uno dei tuoi capi?

Jiang Xinyi: È una mia amica. È un crimine parlare con un’amica nel parco?

Lang Xin: Parla! Quella della foto è la donna che chiamavi “sorella” al telefono? Non le hai chiesto 2.000 volumi della parola di Dio?

Ma Zhijun: Forse pensavi che incontrandovi di nascosto e parlando in codice al telefono avreste potuto cavarvela. Avete sottovalutato la polizia! I dispositivi di sorveglianza e di intercettazione che usiamo arrivano dagli Stati Uniti e sono i sistemi più avanzati al mondo. In qualunque modo parliate al telefono, possiamo riconoscere le vostre voci e capire che state comunicando in codice. Abbiamo persino decifrato i codici che spesso usate. Pensate ancora di poterci sfuggire? Non avete scampo! Ti stiamo dando l’opportunità di dirci tutto. Approfitta di questa clemenza. Se continui a fare la testarda, non prendertela con noi se poi diventiamo brutali. I nostri strumenti di tortura sono molto efficaci. Siamo in grado di far aprire anche le bocche più cucite e di spezzare le schiene più dritte.

Jiang Xinyi: I vostri strumenti di sorveglianza sono molto avanzati, ma voi ne abusate per fermare e bandire l’opera di Dio e arrestare i cristiani. Quale legge ha infranto chi crede in Dio? Quale colpa ha il Dio incarnato nel voler salvare l’umanità? Perché volete bandire l’opera di salvezza di Dio nei confronti dell’uomo? In quale paese la polizia tiene sotto controllo chi crede in Dio come fate voi? Avete speso così tanto denaro per i sistemi di sorveglianza più avanzati al mondo e li usate per controllare, rintracciare e arrestare i cristiani. Questo è legale? Se il Partito Comunista governasse secondo la legge e rispettasse i diritti umani, chi crede in Dio non dovrebbe parlare in codice al telefono. Non è forse colpa del governo comunista cinese? Il governo comunista cinese viola senza motivo il diritto dell’uomo alla libertà di religione e priva chi crede in Dio del diritto alla vita, accusando ingiustamente la gente di violare la legge e di disturbare l’ordine pubblico. Non è forse un’inversione di ruoli, come un rapinatore che grida: “Al ladro!”? Spiegatemelo. Chi di noi due sta violando la legge?

Lang Xin: Da come parli è chiaro che non hai ancora capito la politica del Partito Comunista. Perché il PCC è così contrario a Dio e alla Sua opera? Per colpa dei cristiani come voi, che credono solo nelle parole di Dio e non in quelle del PCC. Agli occhi del PCC voi siete i nemici! Voi violate la politica del PCC, e questo è molto più grave di qualsiasi crimine! Guardando al passato, dovrebbe essere considerato un comportamento controrivoluzionario, anche se questa nozione è stata abolita. Tuttavia, dato che violate la politica del PCC, voi siete il bersaglio della rivoluzione del PCC. Il PCC vi bandirà e vi eliminerà completamente. Chiaro il concetto?

Jiang Xinyi: Ciò che ha detto rende tutto più chiaro e mi fa capire meglio il PCC. Il PCC è determinato a diventare il nemico giurato di Dio e a combatterLo fino alla fine. Non capisco. Cosa ci guadagna il PCC a mettersi contro Dio in questo modo? Resistendo a Dio, può forse rendere il paese più prospero e il popolo più felice? Nell’Età della Legge, Dio ha detto all’umanità: “Punisco l’iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso benignità, fino alla millesima generazione, verso quelli che m’amano e osservano i miei comandamenti” (Esodo 20:5-6). Dall’antichità a oggi, chiunque abbia agito contro Dio ha fatto una brutta fine. La persecuzione che subiamo per via della nostra fede in Dio è solo temporanea, ma la punizione per aver resistito a Dio sarà eterna. L’indole giusta di Dio non tollera offese.

Ma Zhijun: Maledizione! Come ti permetti di parlare del Vangelo e dare testimonianza a Dio proprio qui? Non sai chi siamo? Siamo demoni pronti a lottare contro Dio! Noi non accettiamo di sentirti parlare in questo modo. Siamo discepoli di Karl Marx, un satanista. Noi siamo atei! Anche se Dio fosse reale, io non Lo accetterei. Preferisco bruciare all’inferno che credere in Dio! E tu continui a predicare il Vangelo e testimoniare Dio davanti a noi? Stai firmando la tua condanna a morte!

Ma Bo (Un poliziotto): Osi parlare di giustizia divina!

Lang Xin: Oggi ti farò capire per bene chi è il padrone del tuo destino, se è il tuo Dio oppure noi. Appendetela!

Ma Bo: Allora? Ti piace? Se non ci dici tutto, andiamo sino in fondo.

Lang Xin: Devi sapere che abbiamo i nostri metodi per mettere a posto i fanatici come te. Volevi testimoniare Dio e giurarGli fedeltà? Volevi dare la tua testimonianza? Ti farò diventare Giuda, una disgrazia agli occhi di Dio. Metterò le tue foto online. Dirò che hai venduto la tua Chiesa e sei diventata Giuda. Ti rovinerò la reputazione. Farò in modo che tutta la tua Chiesa ti abbandoni! Quando avrò finito, non ti basteranno mille anni per riscattare il tuo nome. Voglio proprio vedere con che faccia ti ripresenterai alla gente della tua Chiesa.

Jiang Xinyi: So che siete capaci di cose orribili. Incastrare le persone, mettere in giro dicerie e infangare i nomi degli altri sono le vostre specialità. Ma Dio è giusto. Dio sa tutto. Dio sa se sono Giuda o meno. Quello che dite voi non conta!

dal copione del film “La conversazione”

Contenuti correlati