L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Dipendenza da cellulare, chi è il colpevole

236

di Yang Yang

Un giorno ho letto online un detto popolare che recita qualcosa del genere: “Il posto più lontano del mondo non è dalla parte opposta del globo, è quando sono proprio di fronte a te, mentre tu giochi con il tuo telefonino”. Ed è vero. Sia che ci troviamo in metropolitana, in autobus, in un ristorante, in una strada principale o in un vicolo, vediamo sempre queste persone, gli “zombie con lo smartphone”. Esse tengono un telefonino, un tablet o qualche altro dispositivo in mano, e intanto guardano video, giocano ai giochi o controllano i social media, e sono soprattutto giovani.

Con l’avanzare della tecnologia, Internet ha reso alcune cose nella nostra vita molto più convenienti. Sui siti per acquisti online si può trovare qualsiasi tipo di oggetto, di modo che per comprare quello che vogliamo non dobbiamo nemmeno uscire di casa. Ci sono notizie e informazioni di ogni genere, oltre a un’incredibile varietà di film e video, troppo da vedere per chiunque. Tutto questo può non solo soddisfare la nostra curiosità, ma anche riempire ogni momento libero della nostra giornata. Esistono anche app per chattare e piattaforme social di tutti i tipi, di modo che possiamo connetterci con persone di tutto il mondo comodamente dalle nostre case. Ma oltre a tutti questi comfort, cosa ci porta Internet? Diamo un’occhiata ad alcune relazioni pertinenti.

Alla signora Yue piace davvero tanto andare online. Dice che trascorre molto tempo a fare shopping online ogni giorno, rimanendo sveglia spesso fino all’una, alle due del mattino, a volte anche fino alle sei. Il giorno dopo al lavoro si addormenta alla scrivania. Per questo viene spesso rimproverata dai suoi superiori. E, da quando sono venute fuori le app per chattare, sta alzata fino a tarda notte per usarle, un’attività che la lascia mezza morta di sfinimento. Nonostante ciò, ancora non può sopportare di mettere via il suo telefonino e di riposare un po’. Con il passare del tempo, la sua memoria si è notevolmente deteriorata, ha sviluppato problemi al collo e ha sempre le occhiaie. È parecchio invecchiata. Suo marito la vede costantemente sul telefonino e si sente insoddisfatto di lei e dice che è completamente assorbita da queste attività online.

Il nipote del signor Wang ha quattordici anni. Era davvero un bravo ragazzino una volta, ma da quando lo smartphone è diventato per lui un’ossessione, ce l’ha sempre in mano, anche quando mangia o dorme. La sua vista ha continuato a peggiorare e non parla quasi mai. Ha anche usato segretamente due volte la carta di credito di suo padre per acquistare componenti aggiuntivi per i suoi giochi preferiti, per un totale di 10.000 yuan. Quando suo padre lo ha scoperto, il ragazzo si è comunque rifiutato ostinatamente di ammettere la sua colpa.

Esistono innumerevoli altri casi, proprio come quelli della signora Yue e del nipote del signor Wang. Secondo un’indagine di natura psicologica condotta dalla Capital Normal University, il 77% delle persone tiene i propri telefoni cellulari accesi per più di 12 ore al giorno; il 33,55% per 24 ore al giorno; il 65% afferma: “Sento una certa ansia quando il mio telefono cellulare non è accanto a me” e più del 90% degli intervistati pensa di non poter vivere senza il suo telefonino. La prima cosa che questi “zombie con lo smartphone” fanno ogni giorno quando si svegliano è guardare i loro telefoni cellulari e li controllano sempre anche prima di andare a letto. Passano le giornate aggiornando siti come Twitter o Reddit, guardando i loro feedback sui social media e giocando ai giochi online.

Questi “zombie con lo smartphone” sono completamente immersi nel mondo online. Vivono tutte le sensazioni che Internet dà loro come se le persone, gli eventi e le cose che li circondano non esistessero più. Gradualmente perdono la direzione delle proprie vite e la distanza tra loro e le altre persone aumenta. Si concentrano esclusivamente sull’essere “zombie con lo smartphone”, guardano solo i loro cellulari, ignorando, invece, le persone che li circondano e creando una spessa barriera per impedire qualsiasi scambio tra sé e gli altri. A lungo andare, anche se sembrano interagire frequentemente e intensamente con i propri amici su Internet, i loro rapporti con le persone nella vita reale diventano sempre più limitati e chiusi, e la loro capacità di socializzare si indebolisce; nei casi gravi queste persone diventano inesperte o goffe sotto il profilo sociale. Per esempio, ci sono alcuni bambini che appena vanno a scuola diventano svogliati e depressi e non parlano con i propri compagni di classe, ma i loro occhi si illuminano nel momento in cui usano Internet, e ne sono come rianimati. Non hanno interesse per la scuola o per la vita e davvero non prendono in considerazione il proprio futuro: l’unica cosa a cui tengono è giocare. Ci sono coppie che sono impegnate al lavoro tutto il giorno e che, quando tornano a casa, affondano il naso nei loro telefonini per giocare o chattare. Con il passare del tempo, marito e moglie non condividono più un linguaggio comune e vivono come estranei sotto lo stesso tetto. Non solo, ma sono in tanti coloro che si attaccano costantemente ai loro cellulari o tablet mentre camminano per strada, rendendo fatti all’ordine del giorno i gravi incidenti causati dall’utilizzo dei cellulari. Ad esempio, una ragazzina camminava lungo la strada guardando il telefonino e, come risultato, ha saltato un gradino e una gamba le è rimasta intrappolata in un tombino. Si sono dovuti usare attrezzi elettrici per aprire il tombino e liberarle la gamba. C’è anche il caso di una giovane madre che è salita in ascensore guardando il telefonino, invece di occuparsi di sua figlia di due anni, che poi è caduta nel pozzo dell’ascensore ed è morta. Un’altra giovane donna stava camminando lungo la riva di un lago mentre giocava sul cellulare ed è caduta in acqua… È facile per noi capire che il problema degli “zombie con lo smartphone” non è una questione sociale come le altre, ma ha pesanti ricadute sulla vita e sul lavoro delle persone, compromettendoli, ed è un problema da non sottovalutare. Quello che è davvero sconcertante è che in tantissimi hanno sentito parlare dei pericoli dell’essere uno “zombie con lo smartphone”, o addirittura li hanno sperimentati di persona, per cui, perché sono ancora così innamorati dei loro telefonini? Qual è il vero motivo per cui ignorano tutto ciò che li circonda e continuano su quella strada? Quali saranno le conseguenze a lungo termine di questo atteggiamento?

(Fonte:Fotolia)

Proprio nel momento in cui mi sono ritrovato sopraffatto da questo problema, ho accettato l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni. Ho finalmente trovato la risposta nelle parole di Dio. Dio Onnipotente dice: “Desideriamo solo parlare delle idee che le tendenze sociali apportano alle persone, il modo in cui fanno sì che le persone si comportino nel mondo, gli scopi di vita e la visione che producono nelle persone. Sono di estrema importanza; possono controllare e influenzare lo stato mentale dell’uomo. Una dopo l’altra, tutte queste tendenze generano una malvagia influenza che degenera continuamente gli uomini, inducendoli a perdere continuamente coscienza, umanità e ragione, e abbassando sempre più i loro valori morali e la qualità del loro carattere, fino al punto da poter affermare che la maggioranza delle persone ora non ha integrità, né umanità, né coscienza e men che meno ragione. Che cosa sono pertanto tali tendenze? Non le potete scorgere a occhio nudo. Quando il vento di una tendenza comincia a soffiare, forse solo un esiguo numero di persone ne diventerà il portavoce. Cominciano con il fare questo tipo di cose, accettando questo tipo di idea o di prospettiva. La maggioranza delle persone, tuttavia, in totale inconsapevolezza, sarà ancora continuamente infettata, assimilata e attratta da questo tipo di tendenza, finché tutti quanti inconsapevolmente e involontariamente non l’accetteranno e non ne saranno sommersi e controllati. Per l’uomo che non è del tutto sano nel corpo e nella mente, che non sa mai cosa sia la verità, che non sa riconoscere la differenza tra cose positive e negative, questi tipi di tendenze, una dopo l’altra, fanno sì che tutti accettino volentieri tali tendenze, la concezione della vita e i valori di vita, che vengono da Satana. Accettano ciò che Satana dice loro su come accostarsi alla vita e al modo di vivere che Satana ‘concede’ loro. Non hanno né la forza né la capacità e men che meno la consapevolezza per opporre resistenza” (“Dio Stesso, l’Unico VI”).

Queste tendenze sociali hanno grande influenza sulla gente? E hanno pertanto un effetto profondamente dannoso sulla gente? (Sì.) Un effetto profondamente dannoso sulla gente. Satana usa tali tendenze sociali, una dopo l’altra, per corrompere che cosa nell’uomo? (Coscienza, ragione, umanità, morale.) Cos’altro? (La sua visione della vita.) Questi aspetti causano una graduale degenerazione nelle persone? (Sì.) Satana usa queste tendenze sociali per attrarre le persone, un passo per volta, in un nido di diavoli, così che le persone irretite in tali tendenze, inconsapevolmente ricerchino denaro, cose materiali, praticando malvagità e violenza. Una volta che queste cose sono entrate nel cuore dell’uomo, che cosa diventa l’uomo? L’uomo diventa Satana, il diavolo! Ciò avviene a causa di quale tendenza psicologica nel cuore dell’uomo? L’uomo che cosa propugna? Gli uomini cominciano ad amare la malvagità e la violenza. Non amano la bellezza o la bontà, tanto meno la pace. Non desiderano vivere una vita semplice di ordinaria umanità, bensì desiderano godere di uno stato elevato e di grandi ricchezze, per inebriarsi nei piaceri della carne, senza risparmiare sforzi per soddisfare la propria carne, senza alcuna restrizione, senza alcun vincolo che li trattenga, in altre parole, facendo tutto ciò che desiderano. […] In tal modo, l’uomo diventa sempre più malvagio, arrogante, condiscendente, egoista e malizioso. Non c’è più alcun sincero affetto tra le persone, né alcun amore tra i membri di una famiglia, né alcuna comprensione tra parenti e amici” (“Dio Stesso, l’Unico VI”).

Satana corrompe l’uomo in ogni tempo e luogo. Gli impedisce di difendersi da questa corruzione e lo rende impotente nei suoi confronti. Ti fa accettare i suoi pensieri, le sue opinioni e le cose malvagie che derivano da lui nelle situazioni in cui non sei consapevole e quando non ti rendi conto di ciò che ti sta accadendo. Gli uomini accettano totalmente queste cose, senza alcuna eccezione. Le hanno a cuore e le custodiscono come un tesoro, permettono loro di manipolarli e di manovrarli, e così la corruzione dell’essere umano da parte di Satana diventa sempre più profonda” (“Dio Stesso, l’Unico V”).

Le parole di Dio Onnipotente rivelano totalmente la causa dello sviluppo di questi “zombie con lo smartphone”: essi sono così attaccati ai propri telefonini a causa degli inganni di Satana! Satana dà origine a ogni tipo di tendenza sociale che inganna, limita e intorpidisce le persone, attirandole con l’imbroglio nella dissolutezza e nella depravazione. Queste tendenze si radicano profondamente e loro non riescono a districarsene. Proprio come Internet, a cui Satana ha dato vita, uomini e donne, giovani e anziani sono quasi tutti ossessionati dal mondo online, al punto da riuscire a malapena a controllarsi. Tantissimi ragazzi sono talmente appassionati dei giochi online, che questa mania ha un impatto sui loro studi e sulle loro attività lavorative; alcuni addirittura abbandonano la scuola o smettono di andare al lavoro. I giochi online avvelenano le persone a un punto tale che esse perdono il controllo su una normale umanità, diventando depravate e depresse; si trasformano semplicemente in qualcosa di diverso da un essere umano. Alcune diventano dipendenti dagli acquisti online e comprano qualsiasi cosa vedano, diventando sempre più avide e superficiali; inoltre, spendono soldi come se fossero acqua. Lo shopping online stimola e stuzzica i desideri stravaganti delle persone, che non riescono a porsi un freno. Alcune diventano dipendenti dai siti di incontri, le loro vite sono piene di promiscuità e di corruzione ed esse si fanno sempre più malvagie. I flirt online hanno rovinato tantissimi nuclei familiari, un tempo affettuosi e armoniosi, privando innumerevoli figli innocenti di famiglie regolari. E, così, tanti incidenti sono stati causati da persone che giocano costantemente con i loro telefoni cellulari, lasciando dietro di sé ferite che non potranno mai essere guarite. Queste tendenze malvagie che sono sorte da Satana stanno corrodendo le nostre anime, così che, prima ancora di accorgercene, ci ritroviamo affascinati dal male e desideriamo le cose della carne; siamo tutti in estasi per il mondo virtuale e perseguiamo cose assolutamente illusorie. Diventiamo sempre più stanchi della vita reale e non abbiamo più obiettivi corretti da perseguire. Siamo sempre più egoisti e intossicati, e abbiamo perso gradualmente il nostro senso morale e la nostra ragione, nonché il controllo di una normale umanità. Il fatto di essere costantemente persi in un mondo online non solo ostacola le persone da un punto di vista accademico e in termini di carriera, ma influisce anche sulle loro normali vite quotidiane e le danneggia direttamente. Tutti nel mondo sono oggi coinvolti in questa tendenza malvagia generata da Satana. Quest’attitudine negativa che proviene dal principe dei demoni è stata da tutti accettata, afferrata e utilizzata come qualcosa di positivo. Soprattutto coloro che sono nati negli anni Ottanta, Novanta e Duemila sono schiavi di Internet, come se si trattasse di oppio. Questi strumenti detengono già saldamente il controllo sui pensieri delle persone ed esse non riescono assolutamente a venirne fuori. È chiaro che l’inganno e le tentazioni di Satana sono la vera ragione alla base dello sviluppo e della diffusione degli “zombie con lo smartphone”. Questo tipo di tendenza malvagia è indubbiamente un veleno con cui stiamo lentamente uccidendo noi stessi. Un passo alla volta essa ci sta conducendo verso l’abisso e la morte.

Può anche essere che Satana si stia servendo di ogni sorta di tendenze malvagie per ingannarci e corromperci, ma Dio non ha mai smesso di operare in silenzio per salvarci ed è sempre preoccupato per noi. Senza la cura e la protezione di Dio verremmo inghiottiti onda dopo onda dalle tendenze malvagie di Satana. La parola di Dio Onnipotente dice: “Io sono la sola salvezza dell’umanità. Sono la sola speranza dell’umanità e ancor più, sono Colui su cui riposa l’esistenza di tutto il genere umano. Senza di Me l’umanità arriverà immediatamente a un blocco completo. Senza di Me, l’umanità soffrirà la catastrofe e finirà in balia di ogni genere di spiriti, anche se nessuno si cura di Me” (“Devi preparare una quantità sufficiente di buone azioni per la tua destinazione”). “Poiché l’essenza di Dio è santa, ciò significa che solo tramite Dio puoi camminare sul sentiero retto e luminoso attraverso la vita; solo tramite Dio puoi conoscere il significato della vita, solo tramite Dio puoi vivere una vita autentica, possedere la verità, conoscere la verità, e solo tramite Dio puoi ottenere la vita dalla verità. Solo Dio Stesso può aiutarti a fuggire il male e a liberarti del danno e del controllo di Satana. Eccetto Dio, nulla e nessuno ti può salvare da questo mare di amarezza, così che tu non soffra più. Questo è determinato dall’essenza di Dio. Solo Dio Stesso ti salva in modo tanto altruistico, in ultima analisi solo Dio è responsabile del tuo futuro, del tuo destino e della tua vita, ed Egli prepara ogni cosa per te. Questo è qualcosa che nessun essere creato o non creato può fare” (“Dio Stesso, l’Unico VI”). Siamo stati creati da Dio ed Egli ci dona la luce del sole, l’aria, il cibo e tutte le cose necessarie per la vita umana. Dio opera anche tra noi e ci parla, fornendoci guida e sostegno, salvandoci, dandoci la verità e insegnandoci come dovremmo vivere e come essere brave persone. Ci indica come condurre un’esistenza ricca di significato e di valore. Finché ci porremo al cospetto di Dio e leggeremo le Sue parole con serietà, al fine di comprendere la verità, saremo in grado di discernere le tattiche di cui Satana si serve per corrompere l’umanità e sapremo penetrare nell’essenza malvagia del principe dei demoni, che si fa gioco delle persone e le distrugge. Comprenderemo il pericolo e le conseguenze del seguire le malvagie tendenze sataniche e avremo allora la capacità di rifiutare Satana e di liberarci completamente del male che egli compie. Potremo, quindi, vivere sotto la cura e le benedizioni di Dio. Proprio come dice Dio Onnipotente: “Esorto le genti di tutte le nazioni, paesi e persino i settori di attività ad ascoltare la voce di Dio, a contemplare l’opera di Dio, a prestare attenzione al destino dell’umanità, facendo di Dio il più santo, il più onorevole, l’altissimo e l’unico e solo oggetto della venerazione nel genere umano, e permettendo all’umanità intera di vivere sotto la benedizione di Dio, così come i discendenti di Abramo vissero sotto la promessa di Jahvè e così come Adamo ed Eva, originariamente creati da Dio, vivevano nel Giardino dell’Eden” (“Dio sovrintende al destino dell’intera umanità”).

Contenuti correlati

  • Addio a quei giorni di lotta contro il destino

    Un villaggio agricolo alle spalle, i miei genitori sfiniti per il loro lavoro, una vita di ristrettezze economiche… questi ricordi cupi, marchiati a fuoco nella mia giovane mente, furono la mia prima impressione di “destino”. Dopo aver iniziato a frequentare la scuola, la prima volta che sentii il mio professore dire “Il tuo destino è nelle tue mani”, impressi queste parole nella mia mente. Credevo che, sebbene non potessi cambiare il fatto di essere nata in povertà, potevo ancora cambiare il mio destino attraverso il duro lavoro. Di conseguenza, impiegai tutta la mia forza per lottare contro il mio “destino” e guadagnarmi una fetta di paradiso da considerare mia.

  • Vita cristiana: come conciliare il lavoro con la fede in Dio

    Cari fratelli e sorelle di Domande e Risposte Spirituali, Sono un nuovo credente che ha da poco accettato l’opera di Dio. Pur sapendo che, come cristi…

  • Chi ha salvato il suo matrimonio?

    Per tutto quel tempo non era riuscita ad accettarlo ed era arrivata al punto di voler rinunciare completamente al suo matrimonio con Jun e, ancora una volta, trovare qualcuno del sesso opposto che fosse alto e bello, in modo da poter soddisfare la sua vanità. Fu in quell’istante che, finalmente, giunse a una sorta di consapevolezza. Poiché le erano state inculcate le idee di Satana e i suoi punti di vista sul matrimonio erano distorti, non sapeva di che tipo di matrimonio avesse bisogno; quindi, non era in grado di accettare Jun, e lo aveva completamente ignorato e trascurato, causando ad entrambi molta sofferenza. Era per questo motivo che il loro matrimonio stava andando a rotoli.

  • Rapporto tra genitori e figli: c’è un modo per risolvere il divario generazionale!

    Ultimamente, la relazione con mio figlio è stata particolarmente tesa. Da quando è cresciuto, il divario generazionale tra noi è diventato sempre più profondo. Attualmente, mio figlio frequenta la scuola media e mi preoccupa che possa giocare online e trascurare lo studio. Mi preoccupa anche che possa avere le prime infatuazioni e prendere cattive abitudini e, perciò, spesso lo controllo.