01

Si verificano catastrofi una dopo l’altra e si sono osservati i prodigi del ritorno del Signore: Egli è già ritornato

Epidemie, carestie, terremoti, inondazioni e altre catastrofi sono ormai avvenimenti comuni in tutto il mondo e si fanno sempre più gravi. Si sono anche manifestati strani fenomeni celesti. Le profezie sul ritorno del Signore si sono in gran parte avverate. Il Signore Gesù, che abbiamo bramato per tutti questi anni, senza clamore è disceso fra noi già da tempo.

Versetti biblici di riferimento

Parole di Dio attinenti

Gli ultimi giorni sono giunti e in tutto il mondo ci sono Paesi in subbuglio. Ovunque c’è disordine politico, nonché carestie, pestilenze, inondazioni e siccità. Nel mondo umano c’è la catastrofe, e il Cielo ha inviato calamità. Questi sono segni degli ultimi giorni. Ma per gli esseri umani sembra un mondo di allegria e splendore, che sta diventando sempre più tale. I loro cuori ne sono attratti, e molte persone sono intrappolate e incapaci di districarsene; grandi moltitudini saranno ingannate da coloro che praticano la frode e la stregoneria.

Tratto da “Pratica (2)”

Video di riferimento

02

Il Signore ritorna in segreto prima delle catastrofi, quindi Si manifesta pubblicamente dopo le catastrofi

Sulla questione di come accogliere il Signore, molti si attengono soltanto alla profezia secondo cui il Signore verrà su una nube, trascurando invece le profezie in base alle quali il Signore Si incarna e viene in segreto: “Anche voi siate pronti, perché nell’ora che non pensate, il Figliuol dell’uomo verrà” (Luca 12:40). “Ecco, Io vengo come un ladro” (Apocalisse 16:15). In effetti il Signore ritorna in segreto prima delle catastrofi e crea un gruppo di vincitori, quindi Si manifesterà pubblicamente dopo le catastrofi per ricompensare i buoni e punire i malvagi. In tal modo si avverano in tutto e per tutto le profezie sul ritorno del Signore.

Versetti biblici di riferimento

Anche voi siate pronti, perché nell’ora che non pensate, il Figliuol dell’uomo verrà” (Luca 12:40).

Ecco, Io vengo come un ladro; beato colui che veglia e serba le sue vesti onde non cammini ignudo e non si veggano le sue vergogne” (Apocalisse 16:15).

Perché com’è il lampo che balenando risplende da un’estremità all’altra del cielo, così sarà il Figliuol dell’uomo nel Suo giorno. Ma prima bisogna ch’è soffra molte cose, e sia reietto da questa generazione” (Luca 17:24-25).

E se uno ode le Mie parole e non le osserva, Io non lo giudico; perché Io non son venuto a giudicare il mondo, ma a salvare il mondo. Chi Mi respinge e non accetta le Mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno” (Giovanni 12:47-48).

Poiché è giunto il tempo in cui il giudizio ha da cominciare dalla casa di Dio” (1 Pietro 4:17).

E anche sui servi e sulle serve, spanderò in quei giorni il mio spirito. E farò dei prodigi nei cieli e sulla terra: sangue, fuoco, e colonne di fumo. Il sole sarà mutato in tenebre, e la luna in sangue prima che venga il grande e terribile di Jahvè” (Gioele 2:29-31).

E allora apparirà nel cielo il segno del Figliuol dell’uomo; ed allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio, e vedranno il Figliuol dell’uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria” (Matteo 24:30).

Ecco, Egli viene colle nuvole; ed ogni occhio Lo vedrà; Lo vedranno anche quelli che Lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per Lui. Sì, Amen” (Apocalisse 1:7).

Perché m’hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non han veduto, e hanno creduto!” (Giovanni 20:29).

Parole di Dio attinenti

La Parola appare nella carne

Per svariate migliaia di anni, l’uomo ha desiderato di essere testimone dell’arrivo del Salvatore, e di vedere Gesù il Salvatore su di una nuvola bianca nel momento in cui Egli discenderà personalmente tra coloro che Lo hanno bramato e Lo hanno agognato per migliaia di anni. L’uomo ha voluto fortemente che il Salvatore tornasse e Si riunisse con il popolo, ovvero che Gesù il Salvatore ritornasse dalle persone dalle quali è stato separato per migliaia di anni. E gli uomini sperano che Egli possa portare a compimento ancora una volta l’opera di redenzione che aveva realizzato tra gli Ebrei, che sia compassionevole e amorevole con loro, che perdoni i loro peccati, che Si faccia carico di tutte le loro trasgressioni e dei loro peccati, e che li liberi dal peccato. Bramano che Gesù il Salvatore sia lo stesso di prima – un Salvatore amabile, affettuoso e venerabile, che non è mai adirato con loro e non li rimprovera mai. Questo Salvatore perdona e Si fa carico di tutti i peccati degli uomini, e addirittura muore sulla croce per loro ancora una volta. Dal momento della dipartita di Gesù, i discepoli che Lo hanno seguito, e tutti i santi che sono stati salvati grazie al Suo nome, hanno sentito tanto la Sua mancanza e Lo hanno aspettato. Tutti coloro che sono stati salvati dalla grazia di Gesù Cristo durante l’Età della Grazia hanno desiderato ardentemente l’arrivo di quel giorno gioioso negli ultimi giorni, quando Gesù il Salvatore arriverà su di una nuvola bianca e apparirà tra gli uomini. Ovviamente, questo è anche il desiderio collettivo di tutti quelli che accettano il nome di Gesù il Salvatore nel tempo presente. In tutto l’universo, coloro che sono a conoscenza della salvezza di Gesù il Salvatore hanno agognato disperatamente l’arrivo improvviso di Gesù Cristo, perché si compiano le parole pronunciate da Gesù quando era sulla terra: “Io arriverò nello stesso modo in cui sono andato via”. L’uomo crede che, dopo la crocifissione e la resurrezione, Gesù sia tornato nei cieli su di una nuvola bianca, e abbia preso il Suo posto alla destra dell’Altissimo. L’uomo è convinto che, allo stesso modo, Gesù discenderà nuovamente su di una nuvola bianca (questa nuvola si riferisce alla nuvola su cui era Gesù quando ritornò in cielo), tra coloro che hanno desiderato fortemente il Suo ritorno per migliaia di anni, e pensa che Egli porterà l’immagine e le vesti degli Ebrei. Dopo essere apparso agli uomini, elargirà loro del cibo, farà in modo che l’acqua viva zampilli per loro, e vivrà con loro, pieno di grazia e amore, vivo e reale e così via. Ma Gesù il Salvatore non agì in questo modo; fece l’esatto opposto di ciò che pensava l’uomo. Egli non arrivò tra coloro che bramavano il Suo ritorno, e non apparve a tutti gli uomini su di una nuvola bianca. Egli è già arrivato, ma l’uomo non Lo conosce e continua a ignorarLo. Lo sta solo aspettando senza scopo, ignaro del fatto che Egli è già disceso su di una “nuvola bianca” (la nuvola che è il Suo Spirito, le Sue parole, la Sua intera indole e tutto ciò che Egli è), e in questo momento Si trova in un gruppo di vincitori che Egli creerà durante gli ultimi giorni. L’uomo non è a conoscenza di ciò: sebbene il santo Gesù Salvatore sia pieno di benevolenza e di amore verso l’umanità, come potrebbe operare in “templi” pieni di sudiciume e abitati da spiriti impuri? Anche se l’uomo sia rimasto in attesa del Suo arrivo, come poteva Egli apparire a coloro che mangiano la carne, bevono il sangue e indossano gli abiti degli ingiusti, a coloro che credono in Lui ma non Lo conoscono, e a coloro che Lo ricattano costantemente? L’uomo sa soltanto che Gesù il Salvatore è pieno d’amore e di compassione, e che è l’offerta sacrificale per il peccato piena di redenzione. Ma l’uomo non ha idea che Egli sia anche Dio Stesso, che trabocchi di giustizia, maestà, collera e giudizio, che possieda autorità e che sia pieno di dignità. E così, sebbene l’uomo abbia agognato ansiosamente e desiderato ardentemente il ritorno del Redentore, e perfino il Cielo sia commosso dalle sue preghiere, Gesù il Salvatore non appare a coloro che credono in Lui ma non Lo conoscono.

Tratto da “Il Salvatore è già ritornato su una ‘nuvola bianca’”

Domande e risposte sul Vangelo

Gospel Q&A
Voi rendete testimonianza che Dio Si è fatto carne come il Figlio dell’uomo per svolgere l’opera di giudizio degli ultimi giorni; eppure, la maggior parte dei pastori e degli anziani religiosi sostiene che il Signore farà ritorno tra le nubi. Essi si basano in particolar modo sui seguenti versi della Bibbia: “Questo Gesù […], verrà nella medesima maniera che L’avete veduto andare in cielo” (Atti 1:11). “Ecco, Egli viene colle nuvole; ed ogni occhio Lo vedrà” (Apocalisse 1:7). E in più, i pastori e gli anziani religiosi ci insegnano anche che un Signore Gesù che non arrivi tra le nubi è falso e deve essere respinto. Quindi non siamo sicuri che questa opinione sia in linea con la Bibbia; questo tipo di comprensione è corretto o no?

Video di riferimento

Film cristiano 2019

Film cristiano 2019 "Anelito" - Quindi, ecco come il Signore ritorna (Spezzone 1/5)

"Che voce splendida" il filmato – Come si avverano le profezie del ritorno del Signore Gesù?

Video cristiano

Video cristiano "Il Mistero della Pietà" il filmato – Il mistero della venuta del Figlio dell'uomo

Film cristiano evangelico in italiano “Canto di vittoria” (Spezzone 1/7)

Film cristiano evangelico in italiano “Canto di vittoria” (Spezzone 1/7)

Film cristiano evangelico in italiano -

Film cristiano evangelico in italiano - "Rompere l’incantesimo" (Spezzone 2/6)

Canto di lode 2020 - Chi abbandona il Cristo degli ultimi giorni soffrirà eterna punizione

Canto di lode 2020 - Chi abbandona il Cristo degli ultimi giorni soffrirà eterna punizione

03

Come accogliere il Signore mentre è qui in segreto

Prima delle catastrofi il Signore viene in segreto, ma dopo le catastrofi Si rivelerà pubblicamente. Allora come possiamo accogliere il Signore mentre è qui in segreto? C’è una profezia nell’Apocalisse 3:20: “Ecco, Io sto alla porta e picchio: se uno ode la Mia voce ed apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco”. Quando il Signore ritorna sulla terra negli ultimi giorni, pronuncia parole per trovare le Sue pecore. Le vergini sagge sentono la voce del Signore, la riconoscono e la seguono. Sono coloro che accolgono il Signore e partecipano al Suo banchetto prima delle grandi catastrofi.

Versetti biblici di riferimento

Parole di Dio attinenti

Dal momento che stiamo cercando le orme di Dio, dobbiamo cercare la volontà di Dio, le parole di Dio, le enunciazioni di Dio – poiché dove ci sono le nuove parole di Dio, c’è la voce di Dio e, dove ci sono le orme di Dio, ci sono le opere di Dio. Dove c’è l’espressione di Dio, c’è l’apparizione di Dio e dove c’è l’apparizione di Dio esiste la verità, la via, e la vita. Mentre cercavate le orme di Dio, ignoravate le parole: “Dio è la verità, la via e la vita”. Così, quando molte persone ricevono la verità, non credono di aver trovato le orme di Dio né ancor meno riconoscono l’apparizione di Dio. Che grave errore è questo! L’apparizione di Dio non può adattarsi alle concezioni dell’uomo, né tanto meno Dio può apparire su richiesta dell’uomo. Dio compie le Proprie scelte e ha i Propri piani durante lo svolgimento della Sua opera; inoltre Egli ha i Propri obiettivi e i Propri metodi. Non ha alcun bisogno di discutere l’esecuzione della Sua opera con l’uomo, né di chiedere consigli all’uomo, tanto meno di rendere nota a tutti quanti la Sua opera. Questa è l’indole di Dio e inoltre dovrebbe essere riconosciuta da tutti. Se desiderate assistere all’apparizione di Dio, se desiderate seguire le orme di Dio, allora dovreste per prima cosa trascendere le vostre stesse concezioni. Non dovete domandare a Dio che faccia questo o quello, e men che meno dovresti collocarLo all’interno dei tuoi confini e limitarLo in base alle tue idee. Dovreste invece chiedervi come fare per cercare le orme di Dio, come accettare l’apparizione di Dio, e come sottoporvi alla nuova opera di Dio, ovvero ciò che dovrebbe essere fatto dall’uomo. Dal momento che l’uomo non è la verità e non è in possesso della verità, l’uomo dovrebbe cercare, accettare e obbedire.

Tratto da “L’apparizione di Dio ha introdotto una nuova età”

“Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese”. Avete sentito le parole dello Spirito Santo? Le parole di Dio sono giunte a voi. Le sentite? Dio compie l’opera della parola negli ultimi giorni e tali parole sono quelle dello Spirito Santo, dato che Dio è lo Spirito Santo e può anche farSi carne; quindi, le parole dello Spirito Santo, così come sono state pronunciate in passato, sono le parole di Dio incarnato oggi. Ci sono molti uomini irragionevoli che credono che le parole dello Spirito Santo debbano scendere dal cielo sino all’orecchio dell’uomo. Chi la pensa in questo modo non conosce l’opera di Dio. In realtà, le parole pronunciate dallo Spirito Santo sono quelle pronunciate da Dio in carne. Lo Spirito Santo non può parlare direttamente all’uomo e Jahvè non parlò direttamente alla gente, neppure nell’Età della Legge. Non sarebbe molto meno probabile che Egli agisca così oggigiorno? Affinché Dio pronunci discorsi per compiere l’opera, deve diventare carne, altrimenti la Sua opera non potrà raggiungere il Suo obiettivo. Coloro che negano Dio fatto carne sono coloro che non conoscono lo Spirito o i principi con cui Dio opera. Coloro che credono che questa sia l’età dello Spirito Santo, ma non accettano la Sua opera nuova, sono coloro che vivono nella fede vaga. Questo genere di uomini non riceverà mai l’opera dello Spirito Santo. Coloro che desiderano soltanto che lo Spirito Santo parli direttamente e compia la Sua opera, ma non accettano le parole o l’opera di Dio incarnato, non potranno mai fare il loro ingresso nella nuova epoca, né potranno ottenere da Dio la salvezza completa!

Tratto da “Come può l’uomo che ha delimitato Dio nelle sue concezioni ricevere le rivelazioni di Dio?”

Video di riferimento

Articoli da consultare

{{alt}}

Si sono manifestati i segni dell’apocalisse: come possiamo essere rapiti prima della grande tribolazione e accogliere il Signore?

{{alt}}

In questo periodo di frequente tribolazione alla fine dei tempi, come possiamo accogliere il ritorno del Signore?

Altri splendidi contenuti

Altri argomenti