01Chi può entrare nel Regno dei Cieli

Molti ritengono, poiché credono nel Signore e sono stati loro perdonati i peccati, di essere già stati salvati tramite la grazia. Pensano che impegnandosi a fondo per il Signore, facendo sacrifici e spendendosi, pur non essendosi liberati dalla schiavitù del peccato, al ritorno del Signore verranno rapiti e innalzati al Regno dei Cieli. Ma è davvero così? Dio dice: “Siate dunque santi, perché Io son santo” (Levitico 11:45). Dio è giusto e santo, e allora come potrebbe accogliere nel Suo Regno coloro che peccano continuamente? Chi può effettivamente entrare nel Regno dei Cieli?

Versetti biblici di riferimento

“In verità, in verità vi dico che chi commette il peccato è schiavo del peccato. Or lo schiavo non dimora per sempre nella casa: il figliuolo vi dimora per sempre” (Giovanni 8:34-35).

“Non chiunque Mi dice: ‘Signore, Signore’, entrerà nel Regno dei Cieli, ma chi fa la volontà del Padre Mio che è ne’ cieli. Molti Mi diranno in quel giorno: ‘Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato in nome Tuo, e in nome Tuo cacciato demoni, e fatte in nome Tuo molte opere potenti?’ E allora dichiarerò loro: ‘Io non vi conobbi mai; dipartitevi da Me, voi tutti operatori d’iniquità’” (Matteo 7:21-23).

“Poiché Io sono Jahvè, l’Iddio vostro; santificatevi dunque e siate santi, perché Io son santo” (Levitico 11:44).

“In verità io vi dico: Se non mutate e non diventate come i piccoli fanciulli, non entrerete punto nel regno de’ cieli” (Matteo 18:3).

“Essi son quelli che non si sono contaminati con donne, poiché son vergini. Essi son quelli che seguono l’Agnello dovunque vada. Essi sono stati riscattati di fra gli uomini per esser primizie a Dio ed all’Agnello” (Apocalisse 14:4).

“Beati coloro che lavano le loro vesti per aver diritto all’albero della vita e per entrare per le porte nella città!” (Apocalisse 22:14).

02L’unica via verso il Regno dei Cieli

L’opera di redenzione compiuta dal Signore Gesù ha soltanto perdonato i peccati dell’uomo, mentre non ha trasformato l’indole corrotta dell’umanità. La natura peccatrice dell’umanità è ancora radicata nel profondo e, anche se preghiamo di frequente, confessiamo al Signore e ci impegniamo a fondo nel servirLo, siamo incapaci di liberarci dalle catene del peccato e non possiamo essere purificati né entrare nel Regno dei Cieli. Pertanto, quando il Signore ritorna negli ultimi giorni, esprime verità e compie l’opera di giudizio a partire dalla casa di Dio per trasformare definitivamente la natura peccatrice e l’indole corrotta dell’umanità, in modo che gli esseri umani possano liberarsi dal peccato ed essere purificati. Chiaramente, accettare e sperimentare il giudizio e il castigo delle parole di Dio è l’unica e sola via verso la piena salvezza e il Regno dei Cieli.

Versetti biblici di riferimento

“Che dalla potenza di Dio, mediante la fede, siete custoditi per la salvazione che sta per esser rivelata negli ultimi tempi” (1 Pietro 1:5).

“Io non Ti prego che Tu li tolga dal mondo, ma che Tu li preservi dal maligno. […] Santificali nella verità: la Tua parola è verità. […] E per loro Io santifico Me Stesso, affinché anch’essi siano santificati in verità” (Giovanni 17:15, 17, 19).

“Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13).

“E se uno ode le Mie parole e non le osserva, Io non lo giudico; perché Io non son venuto a giudicare il mondo, ma a salvare il mondo. Chi Mi respinge e non accetta le Mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno” (Giovanni 12:47-48).

“Poiché è giunto il tempo in cui il giudizio ha da cominciare dalla casa di Dio” (1 Pietro 4:17).

“Chi è ingiusto sia ingiusto ancora; chi è contaminato si contamini ancora; e chi è giusto pratichi ancora la giustizia e chi è santo si santifichi ancora. Ecco, Io vengo tosto, e il Mio premio è meco per rendere a ciascuno secondo che sarà l’opera sua” (Apocalisse 22:11-12).

Articoli da consultare

Che cos’è la salvezza? Per entrare nel Regno dei Cieli è sufficiente la salvezza?

Che cos’è la salvezza? Per entrare nel Regno dei Cieli è sufficiente la salvezza?

Lavorare sodo è sufficiente per entrare nel Regno dei Cieli?

Lavorare sodo è sufficiente per entrare nel Regno dei Cieli?

Ho trovato il sentiero che conduce al Regno dei Cieli

Ho trovato il sentiero che conduce al Regno dei Cieli

Che cos’è il peccato? Come possono i cristiani liberarsi del peccato?

Che cos’è il peccato? Come possono i cristiani liberarsi del peccato?

Video di riferimento

Altri argomenti

Essere salvati vs ottenere la piena salvezza
Essere salvati vs ottenere la piena salvezza
La fede in Dio
Che cos’è esattamente la fede in Dio
La redenzione del Signore e il giudizio di Dio degli ultimi giorni
La redenzione del Signore e il Suo giudizio degli ultimi giorni
Il Signore da molto tempo è ritornato nella carne per manifestarSi e compiere l’opera
Il Signore da molto tempo è ritornato nella carne per manifestarSi e compiere l’opera