L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

La Parola appare nella carne

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

Capitolo 43

Non ve l’ho rammentato? Non siate in ansia; semplicemente non Mi avete ascoltato, uomini sconsiderati! Quando riuscirete a comprendere il Mio cuore? Ogni giorno c’è una nuova rivelazione, ogni giorno c’è una nuova luce. Quante volte l’avete colta da soli? Non ve l’ho detto Io stesso? Siete ancora passivi come insetti che si muovono soltanto quando pungolati, ma non siete in grado di prendere l’iniziativa per collaborare con Me, di mostrare riguardo per il Mio fardello. Vorrei vedere tutti i vostri sorrisi vivaci e amabili, la condotta attiva e vitale dei Miei figli, ma non ci riesco. Invece siete stolti, sciocchi e sprovveduti. Dovreste prendere l’iniziativa di cercare. Cercate coraggiosamente! Aprite il vostro cuore e lasciateMi vivere dentro di voi. Siate cauti e tenete gli occhi aperti! Alcuni, nella Chiesa, sono impostori e dovete sempre tenere a mente queste parole, altrimenti la vostra vita ne sarà condizionata o subirà qualche perdita. Sta’ tranquillo, purché tu abbia il coraggio di alzarti e di parlare per Me, porterò l’intero fardello e ti darò il potere! Purché tu soddisfaccia il Mio cuore, ti mostrerò sempre il Mio sorriso e la Mia volontà. Purché tu abbia un carattere forte e viva l’indole del figlio maschio, ti sosterrò e ti metterò in una posizione importante. Quando vieni dinanzi a Me, limitati ad avvicinarti. Non avere paura se non riesci a parlare. Purché tu abbia un cuore pronto a cercare, ti darò le parole. Non ho bisogno di parole soavi o delle tue lusinghe; questo è il genere di cose che odio di più. Disapprovo le persone di questo tipo più di qualunque altra cosa. Sono come una scheggia nel Mio occhio o una spina nella Mia carne che va rimossa. Altrimenti i Miei figli non possono esercitare il potere per Me e saranno sottoposti a un controllo soffocante. Perché sono venuto? Per sostenere e incoraggiare i Miei figli, affinché i giorni in cui hanno sopportato pressioni, prepotenze, crudeltà e abusi finiscano per sempre!

Sii coraggioso. Camminerò sempre con te, vivrò, parlerò e agirò con te. Non avere paura. Non esitare a parlare. Siete sempre emotivi, timorosi e spaventati. Coloro che non sono utili per la costruzione della Chiesa vanno eliminati. Nella Chiesa ciò include coloro le cui condizioni non sono buone e che non riescono ad agire secondo le Mie parole, per non parlare di quei non credenti di tua madre e di tuo padre. Non voglio queste cose. Vanno sradicate e non deve restarne nemmeno una. Allenta semplicemente le catene intorno alle tue mani e ai tuoi piedi. Purché esamini le tue intenzioni ed esse non riguardino i guadagni e le perdite, la fama e la ricchezza o le relazioni personali, ti accompagnerò, ti indicherò le cose e ti offrirò una guida chiara in ogni momento.

Figli Miei! Che cosa dovrei dire? Anche se dico queste cose, non avete ancora riguardo per il Mio cuore e siete ancora troppo timorosi. Di cosa avete paura? Perché siete ancora vincolati da leggi e regole? Vi ho liberati, ma non avete ancora la libertà. Perché? Comunica di più con Me e te lo dirò. Non metterMi alla prova. Sono reale. Sono privo di finzione ed è tutto reale! Ciò che dico è vero e non Mi rimangio mai la parola.

Pagina precedente:Capitolo 42

Pagina successiva:Capitolo 44

Contenuti correlati

  • Come devi percorrere l’ultima tappa del cammino

    Adesso siete nell’ultima tappa del cammino, e questa ne è una parte cruciale. Forse hai sopportato un bel po’ di sofferenza, hai svolto tanto lavoro, …

  • Capitolo 35

    Oggigiorno tutti gli esseri umani, in misura diversa, sono entrati in una condizione di castigo. Proprio come ha detto Dio: “Io procedo fianco a fianc…

  • Capitolo 15

    L’uomo è una creatura priva di conoscenza di sé. Eppure, sebbene incapace di conoscere se stesso, conosce tutti gli altri come il palmo della sua mano…

  • Il cammino… (6)

    È a motivo dell’opera di Dio che siamo stati condotti laddove oggi ci troviamo. Siamo perciò tutti superstiti nel piano di gestione di Dio, e il fatto…