2. Di recente ho letto molte parole di Dio Onnipotente e ho constatato che possiedono potenza e autorità. Tutti i Suoi discorsi sono la verità, sono davvero la voce di Dio, e Dio Onnipotente è il ritorno del Signore Gesù. Ma c’è una cosa che capisco: alcuni ora affermano di essere il ritorno del Signore Gesù e anche loro hanno espresso parole, in parte pubblicate in libri, e numerose persone sono state indotte con l’inganno a seguirli. Come possiamo capire la vera natura delle parole dei falsi cristi?

Parole di Dio attinenti:

Colui che è Dio incarnato deve possedere l’essenza e l’espressione di Dio. Poiché Dio Si fa carne, Egli compirà l’opera che intende realizzare, e poiché Dio Si fa carne, Egli esprimerà ciò che è, e sarà in grado di portare la verità all’uomo, dargli la vita e indicargli la via. La carne che non ha l’essenza di Dio non è decisamente il Dio incarnato: su questo non c’è dubbio. Qualora l’uomo intenda indagare se si tratta dell’incarnazione di Dio, deve trarne conferma dall’indole che Egli esprime e dalle parole che Egli pronuncia. In altri termini, per trarre conferma che Egli sia o non sia Dio incarnato, e che sia o non sia la vera via, si deve discernere dalla Sua essenza. E così, nel determinare se si tratta di Dio incarnato, la chiave sta nella Sua essenza (la Sua opera, le Sue parole, la Sua indole e molti altri aspetti), piuttosto che nell’apparenza esteriore. Se l’uomo esamina soltanto la Sua apparenza esteriore, e di conseguenza trascura la Sua essenza, ciò dimostra che quell’uomo è ottenebrato e ignorante.

Tratto dalla prefazione a “La Parola appare nella carne”

Dio incarnato è chiamato Cristo, e così il Cristo che può offrire agli esseri umani la verità è chiamato Dio. Non vi è nulla di eccessivo in questo, poiché Egli possiede l’essenza di Dio e possiede l’indole di Dio e la sapienza della Sua opera, che sono irraggiungibili per l’uomo. Coloro che si proclamano Cristo ma non sanno eseguire l’opera di Dio sono degli impostori. Cristo non è solamente la manifestazione di Dio in terra, ma anche la carne particolare assunta da Dio nell’eseguire e nel portare a termine la Sua opera fra gli uomini. Questa carne non può essere soppiantata da un uomo qualunque, ma è una carne che può svolgere adeguatamente l’opera di Dio in terra, esprimere la Sua indole, ben rappresentarLo e fornire la vita all’uomo. Presto o tardi, gli imitatori di Cristo cadranno tutti, poiché, anche se affermano di essere Cristo, non possiedono nulla della Sua sostanza. E così, dico che l’autenticità di Cristo non può essere definita dall’uomo, ma la risposta e la decisione provengono da Dio Stesso.

Tratto da “Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”

Estratti di sermoni e di condivisioni per la consultazione:

Tutti coloro che sperimentano l’opera di Dio negli ultimi giorni hanno chiarezza su un dato di fatto: ogni volta che Dio compie una nuova fase dell’opera, Satana e spiriti maligni di ogni genere Lo seguono a ruota, imitando e falsificando la Sua opera per ingannare gli esseri umani. Quando il Signore Gesù guariva gli ammalati e scacciava i demoni, Satana e gli spiriti maligni guarivano gli ammalati e scacciavano i demoni; quando lo Spirito Santo conferì all’uomo il dono delle lingue, anche gli spiriti maligni fecero parlare le persone in “lingue” che nessuno capiva. Sebbene Satana e gli spiriti maligni possano fare cose di ogni genere che rispondono alle esigenze delle persone (manifestando per esempio qualcosa di soprannaturale per ingannarle), poiché Satana e gli spiriti maligni sono privi della verità, non possono mai offrire agli esseri umani la verità, e questo è ciò che consente di capire la differenza tra il vero Cristo e i falsi Cristi.

Durante gli ultimi giorni Dio è rimasto a lungo umile e riservato dopo esserSi incarnato per compiere l’opera; lo Spirito Santo ha testimoniato Cristo solo quando le Sue parole hanno raggiunto il culmine conquistando varie persone. Cristo non ha mai affermato davanti agli altri di essere Cristo. Non ha mai tenuto lezioni agli altri dalla posizione di Cristo, né li ha sollecitati ad accoglierLo e a riconoscerLo; Egli è soltanto umile e riservato, esprime la verità, provvede a ciò di cui necessitano gli esseri umani nella vita e trasforma la loro indole di vita. Cristo non Si è mai vantato né Si è messo in mostra; è rimasto sempre umile e riservato. In questo nessuna creatura di Dio è paragonabile. Cristo non ha mai sfruttato la Sua posizione o la Sua identità per indurre gli altri a obbedirGli e a seguirLo. Invece esprime la verità per giudicare, castigare e salvare gli esseri umani, e in tal modo li aiuta a conoscere Dio, a obbedire a Dio e a essere conquistati da Lui, il che indica quanto Dio sia nobile e santo. I numerosi falsi Cristi e spiriti maligni, invece, sono esattamente il contrario: si presentano continuamente come Cristo e dicono perfino che quanti non li ascoltano non possono entrare nel regno dei cieli. Fanno il possibile per vantarsi, mettersi in mostra e lodarsi per indurre gli altri ad andare a incontrarli, oppure eseguono segni e miracoli per ingannarli. E quando le persone sono ingannate, se non vi è nessuno che possa tenere condivisioni sulla verità e risolvere questo inganno, cadono in tentazione. Ve ne sono molti esempi. Poiché i falsi Cristi non sono la verità, la via e la vita e non offrono alcun cammino, coloro che li seguono prima o poi saranno disonorati. Pertanto è di capitale importanza per distinguere il vero Cristo dai falsi Cristi riconoscere che soltanto Cristo è la verità, la via e la vita. Solo Cristo può esprimere la verità; i falsi Cristi sono totalmente privi della verità, così come i numerosi spiriti maligni, e per quanto dicano o per quanti libri scrivano niente di tutto questo racchiude alcuna verità: questo è certo. Per di più, a coloro che seguono Cristo la comprensione della verità si fa sempre più chiara, e la via sempre più luminosa, e ciò dimostra che soltanto Cristo può salvare gli esseri umani e che Cristo è la verità. I falsi Cristi sanno soltanto esprimere alcune parole non originali o cose che stravolgono la verità. Non possiedono la verità e offrono alle persone soltanto tenebre, catastrofi e opera di spiriti maligni. Coloro che seguono i falsi Cristi non saranno assolutamente salvati; possono soltanto venire corrotti ancora più profondamente da Satana, diventando sempre più intontiti e ottusi, finché saranno distrutti. Coloro che seguono i falsi Cristi sono come dei ciechi che salgono su una nave pirata, consegnandosi all’oblio acquatico!

Tratto dalla condivisione del Fratello

Il vero Dio incarnato sicuramente possiede l’espressione e l’essenza di Dio. Se qualcuno afferma di essere Cristo, di essere l’incarnazione di Dio, allora esaminiamone la sostanza in base alla sua opera, alle sue parole e all’indole che rivela, per stabilire se sia davvero Cristo, se sia l’incarnazione di Dio. Adoperando il nostro discernimento in merito a questi vari aspetti, troveremo la risposta giusta; se non adoperiamo il nostro discernimento in merito a questi aspetti, verremo facilmente ingannati. Allora specificamente come facciamo a capire la differenza? In primo luogo si può discernere in base all’aspetto della loro opera. Se è l’opera di Dio, saranno in grado di esprimere le parole di Dio, ciò che Dio ha ed è, la Sua indole giusta. Se è opera dell’uomo, saranno in grado solo di parlare di ciò che l’uomo ha ed è e delle esperienze e conoscenze dell’uomo; non sapranno dire nulla di ciò che Dio ha ed è, né dell’opera di Dio, di ciò che Dio chiede all’uomo, della Sua indole, tanto meno saranno in grado di palare del piano di gestione di Dio e dei misteri della Sua opera. Questo significa osservare le cose dal punto di vista dell’opera. In secondo luogo, si possono discernere in base all’aspetto di ciò che dicono. Vi è una differenza essenziale tra le parole dell’uomo e le parole di Dio: le parole di Dio rappresentano ciò che Dio ha ed è, mentre le parole dell’uomo rappresentano ciò che l’uomo ha ed è; le parole di Dio rappresentano l’indole di Dio, mentre le parole dell’uomo rappresentano l’umanità dell’uomo; tutte le parole di Dio sono la verità, mentre le parole dell’uomo non appartengono alla verità. Questa è la distinzione in base alle parole. In terzo luogo, si possono discernere in base all’aspetto dell’indole. L’opera di Dio esprime l’indole di Dio, mentre l’opera dell’uomo è incapace di esprimere l’indole di Dio e può soltanto personificare il carattere dell’uomo. E che cosa è racchiuso nel carattere dell’uomo? Vi sono forse giustizia, maestà, ira? Vi è la verità? Il carattere dell’uomo non offre alcun segno di ciò che Dio ha ed è, per cui l’opera dell’uomo è del tutto slegata dall’indole di Dio. Usando questi aspetti per distinguere le parole e l’opera di Dio da quelle dell’uomo è possibile stabilire chi sia l’incarnazione di Dio e chi no. Se non si sa capire la differenza, è facile farsi ingannare dai falsi Cristi.

Tratto da “Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita”

Chiunque imiti Cristo allo scopo di parlare per ingannare le persone è un falso Cristo. Tutti i falsi Cristi sono posseduti da spiriti malvagi e sono impostori. Come puoi distinguere un falso Cristo che parla costantemente per ingannare le persone? Se ti limiti a guardare alcune delle loro parole, forse vai in confusione e non sei in grado di capire accuratamente cosa lo spirito malvagio intenda davvero fare. Se continui a seguire questo spirito malvagio e discerni tutto ciò che ha detto nel complesso, diventa molto facile vedere che tipo di cosa è veramente, cosa sta facendo, cosa sta effettivamente dicendo, cosa trama di fare alle persone e quale cammino sta proponendo loro; il discernimento di queste cose diventa facile. Possiamo vedere che nelle parole degli spiriti malvagi sono presenti essenzialmente le stesse caratteristiche. Essi riescono solo a imitare le parole e le espressioni di Dio; non possiedono l’essenza delle Sue parole. Le parole di Dio hanno un contesto e uno scopo. Lo scopo e gli effetti ultimi delle Sue affermazioni sono molto chiari e le persone riescono a vedere che le Sue parole possiedono autorità e potere, che riescono a toccare il cuore dell’uomo e a muovere la sua anima. Invece le parole degli spiriti malvagi e di Satana non hanno né contesto né effetto: sono come una pozza d’acqua stagnante e, dopo averle lette, le persone si sentono torbide nel cuore. Non ne ricavano nulla. Così gli spiriti malvagi di tutti i tipi mancano totalmente di verità e sono sicuramente torbidi e oscuri dentro. Le loro parole non riescono a portare la luce agli uomini né a mostrare loro il cammino che dovrebbero seguire. Gli spiriti malvagi non riescono ad affermare chiaramente il proprio obiettivo né cosa stanno cercando di ottenere; non vi è alcuna menzione di qualunque cosa riguardi l’essenza della verità o la sua radice. Neanche minimamente. Nulla di ciò che le persone dovrebbero capire o ottenere si può trovare nelle parole degli spiriti malvagi. Pertanto le loro parole possono solo ingannare le persone e portare loro torbidezza e oscurità interiori, negatività e sconforto. Non riescono a fornire alle persone alcun sostentamento. Da questo possiamo capire che l’essenza naturale degli spiriti malvagi è quella della malvagità e dell’oscurità, e che manca di vitalità, puzzando invece di morte. Essi sono cose veramente negative che andrebbero maledette. Non vi è alcuna verità nei loro discorsi; sono tutti chiacchiere assurde e diaboliche, che spingono le persone a provare disgusto e avversione come se avessero appena mangiato una mosca morta. Se le persone perseguono la verità e possiedono la levatura per comprendere le parole di Dio, sono in grado di discernere le parole degli spiriti malvagi quando le leggono. Coloro che non capiscono le questioni spirituali e non hanno la capacità di comprendere le parole di Dio verranno sicuramente ingannati dalle parole diaboliche degli spiriti malvagi. Tutte le persone a cui lo Spirito Santo ha dato l’illuminazione e la rivelazione, che hanno una comprensione delle parole di Dio e che capiscono alcune verità saranno automaticamente in grado di discernere le parole diaboliche degli spiriti malvagi. Saranno in grado di vedere in qualunque parola pronunciata dagli spiriti malvagi che questi ultimi sono totalmente privi della verità, di ciò che Dio ha ed è o del minimo potere o autorità. In confronto alle parole di Dio, la differenza è davvero quella tra cielo e terra.

Tratto dalle disposizioni per attività

Pagina precedente: 1. Attualmente vi sono numerosi casi di inganno da parte di falsi cristi in varie comunità religiose di tutto il mondo. Incapaci di vedere la reale natura di tale inganno, molti hanno seguito questi falsi cristi, avverando così la profezia del Signore Gesù: “Allora, se qualcuno vi dice: ‘Il Cristo è qui’, oppure: ‘È là’, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti” (Matteo 24:23-24). Noi pertanto crediamo che chiunque sia indicato come avvento del Signore sia indubitabilmente un falso cristo e non ci sia necessità di andare a cercarlo ed esaminarlo. Abbiamo torto a crederlo?

Pagina successiva: 1. Voi testimoniate che il “Lampo da Levante” è la vera via, ma il PCC e molti pastori e anziani del mondo religioso ora avversano e condannano l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni, il che dimostra come il “Lampo da Levante” non possa essere la vera via. C’è qualcosa di sbagliato nel nostro modo di intendere la questione?

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro