L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

L’ambiente di vita fondamentale che Dio crea per l’umanità: la temperatura

95

una ragazza gode il sole

La seconda cosa è la temperatura. Tutti sanno cos’è. È necessaria perché un ambiente sia adatto alla sopravvivenza umana. Se fosse troppo alta, per esempio superiore a 40° Celsius, non sarebbe molto debilitante per gli esseri umani? Non sarebbe estenuante vivere? E se la temperatura è troppo bassa e arriva a -40° Celsius? Gli esseri umani non sarebbero in grado di sopportarla nemmeno in questo caso. Perciò Dio è stato davvero molto scrupoloso nel fissare questo intervallo di temperatura. Quello a cui il corpo umano riesce a adattarsi va essenzialmente da -30 a +40° Celsius. Questo è l’intervallo di temperature sostanziale da nord a sud. Nelle regioni fredde le temperature possono probabilmente calare a -50° e fino a -60° Celsius. Dio non consente all’uomo di vivere in un’area simile. Perché esistono regioni così fredde? In ciò si celano la saggezza e le intenzioni di Dio. Egli non ti permette di avvicinarti a quei luoghi; protegge i posti troppo caldi e troppo freddi, cioè non è disposto a consentire agli uomini di viverci. Non sono luoghi destinati all’umanità. Perché Dio permette che esistano posti simili sulla terra? Se non voleva che l’uomo vivesse o esistesse in quelle zone, perché le ha create? Qui si cela la Sua saggezza. In altre parole, Egli ha regolato ragionevolmente anche la temperatura di base dell’ambiente predisposto per la sopravvivenza umana. Qui entra in gioco anche una legge. Dio ha creato alcune cose che aiutassero a mantenere tale temperatura, a controllarla. Quali sono? Anzitutto, il sole può portare calore alle persone, ma esse saranno in grado di esporsi se è troppo caldo? C’è qualcuno che osi avvicinarsi al sole? Esiste qualche strumento sulla Terra che possa avvicinarsi al sole? (No.) Perché? Fa troppo caldo, si fonderebbe non appena arriva vicino al sole. Pertanto Dio ha effettuato una misurazione specifica della distanza del sole dalla terra; ha eseguito un lavoro meticoloso. Egli ha un criterio apposito. Ci sono anche il Polo Sud e il Polo Nord della terra. Lì ci sono soltanto ghiacciai. L’umanità può vivere sui ghiacciai? Sono adatti alla vita umana? (No.) No, perciò le persone non ci andranno. Dato che le persone non vanno al Polo Sud e al Polo Nord, i ghiacciai verranno salvaguardati e saranno in grado di svolgere il loro ruolo, cioè controllare la temperatura. Capisci? Se non ci fossero il Polo Sud e il Polo Nord e il sole splendesse sempre sulla Terra, tutti gli esseri umani del pianeta morirebbero di caldo. Dio usa queste due cose solo per regolare una temperatura idonea alla sopravvivenza umana? No, ci sono anche cose viventi di ogni genere, come l’erba dei prati, i vari tipi di alberi e tutte le specie di piante nelle foreste. Essi assorbono il calore del sole e ne sintetizzano l’energia termica per regolare la temperatura a cui vivono gli uomini. Ci sono anche le fonti idriche, come i fiumi e i laghi. La loro estensione non può essere decisa da nessuno. Nessuno può controllare quanta acqua c’è sulla terra, dove scorre, la direzione che segue, il suo volume o la sua velocità. Solo Dio può farlo. Queste diverse fonti idriche – compresi le acque sotterranee e i fiumi e i laghi in superficie, che gli esseri umani possono vedere – sono anch’esse in grado di regolare la temperatura a cui gli uomini vivono. Oltre a questo, esiste ogni genere di formazione geografica come le montagne, le pianure, i canyon e le paludi; queste varie formazioni geografiche e le loro estensioni e dimensioni giocano tutte un ruolo nella regolazione della temperatura. Per esempio, se questa montagna ha un raggio di 100 chilometri, il suo influsso sarà proporzionato a questi 100 chilometri. Quanto al numero di canyon e di catene montuose che Dio ha creato sulla terra, si tratta di un elemento su cui Egli ha riflettuto bene. In altre parole, dietro l’esistenza di ogni singola cosa creata da Lui, c’è una storia ed essa contiene anche la saggezza e i piani di Dio. Si prendano, per esempio, le foreste e tutti i tipi di vegetazione: l’estensione e le dimensioni dello spazio in cui essi crescono non possono essere controllate dall’uomo ed egli non ha l’ultima parola su queste cose. L’uomo non può controllare nemmeno la quantità d’acqua che le piante assorbono e quella dell’energia termica che ricavano dal sole. Queste sono tutte cose che rientrano nell’ambito di ciò che Dio ha pianificato quando ha creato tutte le cose.

È solo grazie alla pianificazione attenta, alla premura e alle disposizioni di Dio riguardo a tutti gli aspetti, che l’uomo può vivere in un ambiente con una temperatura così adeguata. Dunque ogni singola cosa che l’uomo vede con gli occhi, come il sole, il Polo Sud e il Polo Nord di cui le persone sentono spesso parlare, e le varie cose viventi sopra e sotto il suolo e in acqua, e le estensioni delle foreste e di altri tipi di vegetazione, e le fonti idriche, i vari specchi d’acqua, la quantità d’acqua salata e dolce, oltre ai diversi ambienti geografici, ebbene, Dio usa queste cose per mantenere le temperature normali per la sopravvivenza dell’uomo. Ciò è incontestabile. Solo grazie a tali premure da parte di Dio l’essere umano è in grado di vivere in un ambiente con temperature così idonee. Questo non può essere troppo freddo né troppo caldo: i luoghi troppo caldi, nei quali le temperature superano quelle a cui il corpo umano riesce a adattarsi, non sono sicuramente stati preparati da Dio per te. I posti troppo freddi, nei quali le temperature sono troppo basse – quelli che, non appena l’uomo arriva, lo congelano nel giro di qualche minuto al punto da renderlo incapace di parlare, da ghiacciargli il cervello, da impedirgli di pensare e da asfissiarlo –, neppure questi sono stati preparati da Dio per il genere umano. A prescindere dal tipo di ricerca che gli esseri umani vogliono eseguire, o dal fatto che desiderino innovarsi o superare tali limiti, qualunque cosa pensino, non saranno mai in grado di andare oltre i limiti di ciò a cui può adattarsi il corpo umano. Non riusciranno mai a sbarazzarsi di queste limitazioni che Dio ha stabilito per l’uomo. Questo è perché Egli ha creato gli esseri umani e sa benissimo a quali temperature può adattarsi il loro corpo. Ma gli uomini non lo sanno. Perché dico che gli umani non lo sanno? Che razza di cose stupide hanno fatto le persone? Non ci sono sempre stati molti individui smaniosi di sfidare il Polo Nord e il Polo Sud? Vogliono sempre andare laggiù a occupare le terre per stabilirvisi e per svilupparle. Non è un atto di autodistruzione? Ipotizziamo che tu abbia effettuato ricerche accurate sul Polo Sud e sul Polo Nord. Tuttavia, anche se riuscissi a adattarti a temperature simili, a vivere lì e a “migliorare” l’ambiente di vita dei poli, ciò recherebbe qualche beneficio all’umanità? Saresti contento se tutto il ghiaccio del Polo Sud e del Polo Nord si sciogliesse? È incredibile. È un comportamento assurdo. Gli esseri umani hanno un ambiente in cui sopravvivere, ma non riescono a rimanervi tranquillamente e coscienziosamente e devono andare dove non possono sopravvivere. Perché? Sono annoiati dalla vita in questa temperatura adeguata. Hanno ricevuto troppe benedizioni. Inoltre, questo ambiente di vita normale è stato in gran parte distrutto dal genere umano, dunque tanto vale andare al Polo Sud e al Polo Nord per causare altri danni o impegnarsi in qualche “causa”, in modo da essere una sorta di “pionieri”. Tutto questo non è stupido? Vale a dire, sotto la guida del loro antenato Satana, questi esseri umani continuano a fare un’assurdità dopo l’altra, distruggendo sconsideratamente e gratuitamente la meravigliosa casa che Dio ha creato per l’umanità. Ecco cosa ha fatto Satana. Inoltre, vedendo che la sopravvivenza dell’umanità sulla Terra è alquanto minacciata, molte persone vogliono trovare il modo di andare ad abitare sulla Luna, vogliono cercare una via di fuga provando a vedere se siano in grado di vivere lassù. Alla fine è l’ossigeno che manca sulla Luna. Gli esseri umani possono sopravvivere senza ossigeno? Siccome la Luna non ha ossigeno, non è un luogo in cui l’uomo può abitare, eppure egli insiste a volerci andare. Come si può definire questo comportamento? È autodistruzione, giusto? La Luna è un posto senz’aria e la temperatura non è adatta alla sopravvivenza umana, dunque Dio non l’ha predisposta per l’uomo.

La temperatura di cui abbiamo appena parlato è una cosa con cui le persone possono entrare in contatto nella vita quotidiana. “Oggi è una bella giornata, ci sono 23°. Fa bel tempo, il cielo è limpido e l’aria è gradevole. Respira l’aria fresca. Il sole splende. Stenditi sotto i suoi raggi. Sono di buonumore!” Oppure: “Oggi fa molto freddo. Se tiri fuori le mani, si congelano all’istante. Si gela, quindi non rimanere fuori a lungo. Affrettati a rientrare, non prendere freddo!”. La temperatura è una cosa che tutti i corpi umani percepiscono, ma nessuno si domanda come sia comparsa o chi se ne occupi e la controlli affinché sia adatta alla vita umana. Questo è ciò che stiamo apprendendo ora. In tutto questo risiede la saggezza di Dio? La Sua azione? (Sì.) Considerando che Egli ha creato un ambiente con una temperatura adatta alla vita umana, questo è uno dei modi in cui provvede a tutte le cose? (Si.) Lo è.

da “La Parola appare nella carne”

Contenuti correlati