L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

La Parola appare nella carne

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

Capitolo 34

Dio Onnipotente è il vero Dio completo, che tutto può e tutto realizza! Egli non solo tiene le sette stelle, reca i sette Spiriti, ha sette occhi, rompe i sette sigilli e svolge il rotolo, ma soprattutto amministra le sette piaghe e le sette coppe e libera i sette tuoni; molto tempo fa ha suonato le sette trombe! Tutto ciò che Egli ha creato e reso completo dovrebbe lodarLo, glorificarLo ed esaltare il Suo trono. Oh, Dio Onnipotente! Tu sei tutto, Tu hai realizzato ogni cosa e con Te tutto è completo, tutto è brillante, affrancato, libero, forte e potente! Non esiste nulla di nascosto od occultato, con Te tutti i misteri sono rivelati. Inoltre, Tu giudichi le moltitudini dei Tuoi nemici, mostri la Tua maestà, mostri il Tuo fuoco furioso, la Tua ira e ancor più la Tua gloria senza precedenti, eterna, pienamente infinita! Tutte le genti dovrebbero destarsi e rallegrarsi e cantare senza riserve, esaltando l’onnipotente, il veritiero, il vivente, il prolifico, il glorioso e vero Dio che viene dall’eternità all’eternità. Il Suo trono dovrebbe essere esaltato costantemente, il Suo sacro nome lodato e glorificato. Questa è la volontà eterna Mia, di Dio, e queste sono le benedizioni infinite che Egli rivela e dona a noi! Chi fra noi non le erediterà? Per ricevere in eredità le benedizioni di Dio, si deve esaltare il Suo nome sacro e venire ad adorarLo circondando il trono. Tutti quelli che si presentano al Suo cospetto con altre motivazioni e altre intenzioni saranno sciolti dalla violenza del Suo fuoco. Oggi è il giorno in cui i Suoi nemici saranno giudicati e in questo stesso giorno essi periranno. Soprattutto, è il giorno in cui Io, Dio Onnipotente, sarò rivelato e acquisterò gloria e onore. Oh, popoli tutti! Sollevatevi velocemente per esaltare e accogliere il Dio Onnipotente che sempre e per sempre ci offre misericordia e salvezza, ci dona benedizioni, rende i Suoi figli completi e consegue con successo il Suo Regno! Questa è la meravigliosa azione di Dio! Queste sono la predestinazione e la disposizione eterna di Dio, che Egli Stesso venga a salvarci, per renderci completi e condurci nella gloria.

Tutti quelli che non si sollevano e non testimoniano sono gli antenati del cieco, i re dell’ignoranza; essi diverranno gli eterni ignoranti, gli eterni folli e i morti eternamente ciechi. Pertanto il nostro spirito dovrebbe destarsi! Tutte le genti dovrebbero destarsi! Rallegratevi, lodate ed esaltate infinitamente il Re della gloria, il Padre di misericordia, il Figlio della redenzione, i sette Spiriti prolifici, e il Dio Onnipotente che reca il maestoso fuoco furioso e il giusto giudizio, che è bastante in ogni cosa, generoso, onnipotente e completo. Il Suo trono sarà esaltato in eterno! Tutti dovrebbero vedere che questa è la saggezza di Dio, la Sua meravigliosa via della salvezza e il compimento della Sua gloriosa volontà. Se non ci destiamo e non testimoniamo, una volta trascorso il momento non vi si può tornare indietro. Se otterremo benedizioni o sventura, ciò è deciso nell’attuale fase del viaggio in base a quello che facciamo, pensiamo e viviamo in questo tempo. Dunque come dovreste agire? Testimoniate ed esaltate Dio eternamente, esaltate Cristo Onnipotente – l’eterno, l’unico vero Dio!

D’ora in avanti dovreste vedere chiaramente che tutti quelli che non testimoniano Dio, che non testimoniano l’unico vero Dio, quelli che hanno dubbi su di Lui sono tutti malati, morti, e sono quelli che Lo sfidano! Le parole di Dio sono già state dimostrate fin dall’antichità: “Chi non raccoglie con Me, disperde; e chi non è con Me, è contro di Me” è una verità inalterabile intagliata nella pietra! Quelli che non testimoniano Dio sono i lacchè di Satana. Costoro vengono a disturbare e a ingannare i figli di Dio, a interrompere la Sua gestione, e devono essere passati a fil di spada! Chiunque mostri loro delle buone intenzioni cerca la propria distruzione. Dovresti udire e credere alla parola dello Spirito di Dio, percorrere il Suo sentiero e vivere le Sue parole, e ancor più esaltare eternamente il trono del Dio Onnipotente!

Dio Onnipotente è il Dio dei sette Spiriti! È anche il Dio con[a] sette occhi e sette stelle, Egli rompe i sette sigilli e svolge interamente il rotolo! Egli ha suonato le sette trombe, possiede le sette coppe e le sette piaghe, per liberarle a Suo piacimento. Oh, i sette tuoni che sono sempre stati sigillati! È giunto il tempo di dischiuderli! Colui che schiuderà i sette tuoni è già apparso davanti ai nostri occhi!

Dio Onnipotente! Con Te tutto è affrancato e libero, non esistono difficoltà e tutto scorre fluidamente! Nulla osa contrastarTi od ostacolarTi, tutto si sottomette a Te. Chiunque non si sottometta morirà!

Dio Onnipotente, il Dio con sette occhi! Tutto è perfettamente chiaro, tutto è brillante e manifestato, tutto è rivelato e messo a nudo. Con Lui tutto è cristallino e non solo Dio Stesso è così, ma lo sono anche i Suoi figli. Nessun individuo, nessun oggetto e nessuna questione possono essere occultati al cospetto Suo e dei Suoi figli!

Le sette stelle del Dio Onnipotente brillano! La Chiesa è stata resa perfetta da Lui, Egli designa i messaggeri della Sua Chiesa ed essa è tutta nella Sua disposizione. Egli rompe tutti i sette sigilli ed Egli Stesso porta il Suo piano di gestione e il Suo volere a compimento. Il rotolo è l’arcana lingua spirituale della Sua gestione ed Egli lo ha svolto e rivelato!

Tutti dovrebbero sentire risuonare le Sue sette trombe. Con Lui tutto è reso noto, mai più sarà nascosto o afflitto. Tutto è rivelato e tutto è vittorioso!

Le sette trombe di Dio Onnipotente risuonano gloriose e vittoriose! Sono altresì le trombe che giudicano i Suoi nemici! Nel mezzo della Sua vittoria, il Suo corno è esaltato! Egli domina l’intero universo!

Egli ha preparato le sette coppe delle piaghe ed esse sono rovesciate incessantemente sui Suoi nemici fino al massimo limite, ed essi verranno consumati dalle violente fiamme del Suo fuoco. Dio Onnipotente mostra la potenza della Sua autorità e i Suoi nemici periscono tutti. I sette tuoni finali non devono più essere sigillati al cospetto del Dio Onnipotente, sono tutti liberati! Tutti liberi! Con essi Egli mette a morte i Suoi nemici, stabilizzando la terra, facendo sì che Gli renda servizio, per non essere mai più abbandonata!

Il giusto Dio Onnipotente! Ti esaltiamo in eterno! Ti meriti la lode infinita, il plauso e l’esaltazione assoluta! I sette tuoni non sono solo per il Tuo giudizio, ma sono più per la Tua gloria e la Tua autorità, per completare ogni cosa!

Tutti festeggiano innanzi al trono, applaudendo ed esaltando in allegria Dio Cristo Onnipotente! Le loro voci riecheggiano come tuoni! Assolutamente tutte le cose esistono a causa Sua, si destano a causa Sua. Chi osa non attribuire tutta la gloria, l’onore, l’autorità, la saggezza, la santità, la vittoria e le rivelazioni interamente a Lui? Questo è il compimento del Suo volere ed è il completamento finale della costruzione della Sua gestione!

Note a piè di pagina:

a. Il testo originale omette “il Dio con”.

Pagina precedente:Capitolo 33

Pagina successiva:Capitolo 35

Contenuti correlati

  • Dovreste prendere in considerazione le vostre azioni

    A giudicare dalle azioni e dalle opere compiute nella vostra vita, avete tutti bisogno di una porzione quotidiana delle Mie parole affinché possano so…

  • A chi sei fedele?

    Ogni giorno che ora vivete è decisivo e molto importante per la vostra destinazione e la vostra sorte, quindi dovete far tesoro di tutto ciò che avete…

  • Capitolo 11

    Tutti gli uomini dovrebbero accettare l’osservazione del Mio Spirito, dovrebbero esaminare attentamente ogni loro parola e azione e, inoltre, dovrebbe…

  • Che cosa sai della fede?

    Nell’uomo esiste solamente l’incerta parola della fede, eppure l’uomo non sa in cosa essa consista, e men che meno sa perché egli ha fede. L’uomo comp…