L’App della Chiesa di Dio Onnipotente

Ascolta la voce di Dio e accogli il ritorno del Signore Gesù!

Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

La Parola appare nella carne

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultati della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

Capitolo 35

Sette tuoni provengono dal trono, scuotono l’universo, rovesciano il cielo e la terra e risuonano nei cieli! Il suono è così penetrante che le persone non riescono a fuggire né a nascondersi. Vengono scagliati fulmini e tuoni, sia il cielo che la terra sono trasformati in un istante, e le persone sono sull’orlo della morte. Poi un violento nubifragio spazza l’intero cosmo in un baleno, cadendo dal cielo! Nei punti più remoti della terra, come se un acquazzone scorresse in ogni minimo angolo, non rimane neppure una macchia e, mentre la pioggia lava ogni cosa da cima a fondo, nulla si nasconde e nessuno può ripararsi. I tuoni, come il gelido bagliore dei fulmini, fanno tremare gli uomini di paura! L’affilata spada a doppio taglio colpisce i figli della ribellione e il nemico affronta la catastrofe senza alcun riparo verso cui correre, con la testa che gli gira per la violenza della tempesta e, perdendo i sensi, cade immediatamente morto nelle acque impetuose per poi essere lavato via. Muore semplicemente senza alcun mezzo per salvarsi la vita. I sette tuoni provengono da Me e trasmettono la Mia intenzione, che è colpire i figli primogeniti di Egitto, punire i malvagi e purificare le Mie Chiese, affinché tutte siano strettamente legate una all’altra, affinché pensino e agiscano nello stesso modo e siano concordi con Me, e affinché tutte le Chiese dell’universo possano essere incorporate in una sola. Questo è il Mio scopo.

Quando il tuono risuona, esplodono ondate di gemiti. Alcuni si svegliano dal sonno e, profondamente allarmati, cercano a fondo nella loro anima e tornano di corsa dinanzi al trono. Smettono di imbrogliare, di ingannare e di commettere crimini, e non è troppo tardi per le persone di questo tipo svegliarsi. Guardo dal trono. Guardo in fondo al cuore delle persone. Salvo coloro che Mi desiderano sinceramente e fervidamente e ho pietà di loro. Salverò per l’eternità coloro che Mi amano in cuor loro più di qualunque altra cosa, coloro che comprendono la Mia volontà e che Mi seguono fino alla fine del cammino! La Mia mano li reggerà saldamente cosicché non si ritrovino di fronte a questa scena e non subiscano alcun danno. Alcuni, quando vedono questa scena di fulmini lampeggianti, hanno nel cuore una tristezza a cui trovano difficile dare voce, e i loro rimpianti giungono troppo tardi. Se si ostinano a comportarsi in questo modo, è troppo tardi per loro. O tutto, tutto! Ogni cosa sarà fatta. Questo è uno dei Miei mezzi di salvezza. Salvo coloro che Mi amano e colpisco i malvagi. Così il Mio Regno sarà saldo e stabile sulla terra e tutte le nazioni e i popoli, e le genti agli estremi confini dell’universo sapranno che sono maestà, che sono fuoco furibondo, il Dio che scruta nell’intimo del cuore di ogni uomo. Da questo momento in poi, il giudizio del grande trono bianco viene pubblicamente rivelato alle masse e si annuncia a tutti gli uomini che il giudizio è cominciato! Tutti coloro le cui parole non sono sentite, che si sentono scettici e non osano essere certi, che sprecano tempo, che comprendono i Miei desideri ma non sono disposti a realizzarli devono essere giudicati senza alcun dubbio. Dovete esaminare attentamente le vostre intenzioni e motivazioni, prendere il posto opportuno, mettere accuratamente in pratica ciò che dico, attribuire importanza alle vostre esperienze di vita, evitare di mostrare entusiasmo, ma far crescere, invece, la vostra vita renderla matura, stabile ed esperta, e solo allora sarete come piace a Me.

Negate ai lacchè di Satana e agli spiriti malvagi che interrompono e distruggono ciò che sto costruendo qualunque opportunità di sfruttare le cose a loro vantaggio. Devono essere severamente limitati e frenati, e si può trattare con loro solo usando spade affilate. I peggiori vanno estirpati subito affinché non rappresentino una minaccia in futuro. La Chiesa sarà perfezionata, non presenterà disabilità di alcun tipo, e sarà sana, piena di vitalità e di energia. Dopo i fulmini lampeggianti risuonano i tuoni. Non devi essere negligente né arrenderti, bensì fare del tuo meglio per metterti in pari, e sarai sicuramente in grado di vedere cosa fa la Mia mano, cosa ottengo, cosa scarto, cosa perfeziono, cosa estirpo, cosa colpisco. Tutto ciò si rivelerà davanti ai vostri occhi affinché possiate vedere chiaramente la Mia onnipotenza.

I sette tuoni echeggiano dal trono ai confini dell’intero universo. Un folto gruppo di persone sarà salvato e si sottometterà dinanzi al Mio trono. Seguendo questa luce di vita, le persone cercano un mezzo per sopravvivere e non sono in grado di arrangiarsi, bensì vengono a Me per inginocchiarsi in adorazione, e le loro bocche invocano il nome del vero Dio onnipotente e danno voce alle proprie suppliche. Il tuono risuona nelle orecchie di coloro che Mi resistono, delle persone che induriscono il loro cuore, e senza dubbio alcuno queste devono morire. Questo è semplicemente il risultato finale per loro. I Miei amati figli che sono trionfanti resteranno a Sion e tutti gli uomini vedranno cosa otterranno, e una gloria immensa si manifesterà dinanzi a voi. Questa è davvero una benedizione particolarmente grande, la cui dolcezza è difficile da esprimere a parole.

Quando arriva il boato dei sette tuoni, si manifesta la salvezza di coloro che Mi amano, che Mi desiderano con cuore sincero. Coloro che Mi appartengono e che ho predestinato e scelto sono tutti in grado di rientrare sotto il Mio nome. Riescono a udire la Mia voce, che è la chiamata di Dio. Lasciate che quelli ai confini della terra vedano che sono giusto, fedele, che sono amore, compassione, maestà, fuoco furibondo e fondamentalmente giudizio spietato.

Lasciate che tutti, nel mondo, vedano che sono Dio Stesso, assolutamente reale e completo. Tutti gli uomini sono sinceramente convinti, e nessuno osi resisterMi, giudicarMi o calunniarMi di nuovo. Altrimenti incapperà immediatamente in maledizioni e la catastrofe lo colpirà. Si limiterà a piangere e a digrignare i denti, e cagionerà la propria distruzione.

Lasciate che tutti lo sappiano, rendetelo noto fino agli estremi confini dell’universo e che ogni singola persona lo sappia: Dio Onnipotente è l’unico vero Dio. Uno dopo l’altro, tutti si inginocchieranno per adorarLo, e persino i bambini che hanno appena imparato a parlare grideranno: “Dio Onnipotente!”. Quei funzionari che esercitano il potere vedranno con i loro occhi il vero Dio manifestarSi dinanzi a loro e anch’essi si prostreranno in adorazione, implorando misericordia e perdono, ma è troppo tardi, perché è arrivato il momento della loro fine; occorre farlo per loro: condannarli all’abisso incommensurabile. Metterò fine all’intera età e rafforzerò ancora di più il Mio Regno. Tutte le nazioni e tutti i popoli si sottometteranno dinanzi a Me per l’eternità!

Pagina precedente:Capitolo 34

Pagina successiva:Capitolo 36

Contenuti correlati

  • Il lavoro di Dio è così semplice come crede l’uomo?

    In quanto persona che crede in Dio, devi capire che, oggi, nel ricevere l’opera di Dio negli ultimi giorni e tutta l’opera del piano di Dio in te, Dio…

  • Dio Stesso, l’Unico V

    La santità di Dio (II) L’ultima volta abbiamo condiviso un argomento molto importante; è un tema di cui le persone hanno discusso spesso in passato, u…

  • La visione dell’opera di Dio (3)

    La prima volta che Dio Si fece carne avvenne tramite concepimento a opera dello Spirito Santo e fu in relazione all’opera che intendeva realizzare. L’…

  • Capitolo 17

    La Mia voce risuona come il tuono, illuminando tutti e quattro i quadranti e tutta la terra, e in mezzo ai tuoni e ai fulmini, l’umanità è abbattuta. …