Per studiare la vera via, ascolta solo la voce di Dio; non credere assolutamente alle dicerie di Satana.

23 Gennaio 2018

Versetti biblici di riferimento:

“Le Mie pecore ascoltano la Mia voce, e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27).

“Così la fede vien dall’udire e l’udire si ha per mezzo della parola di Cristo” (Romani 10:17).

“Il Mio popolo perisce per mancanza di conoscenza” (Osea 4:6).

“Gli stolti muoiono per mancanza di senno” (Proverbi 10:21).

Parole di Dio attinenti:

Dal momento che stiamo cercando le orme di Dio, è bene che ricerchiamo la volontà di Dio, le parole di Dio, le enunciazioni di Dio – poiché laddove vi sono nuove parole proferite da Dio, vi è anche la voce di Dio, e laddove vi sono le orme di Dio, vi sono anche le opere di Dio. Ovunque si manifesti l’espressione di Dio, vi è anche l’apparizione di Dio, e ovunque Dio appare, vi sono la verità, la via, e la vita. Nel cercare le orme di Dio, avete ignorato le parole: “Dio è la verità, la via e la vita”. Perciò, molte persone, pur avendo ricevuto la verità, non credono di aver trovato le orme di Dio, né ancor meno riconoscono l’apparizione di Dio. Che grave errore è questo!

Tratto da “L’apparizione di Dio ha introdotto una nuova età” in “La Parola appare nella carne

Studiare una cosa simile non è difficile, ma richiede che ciascuno di noi conosca questa verità: Colui che è l’incarnazione di Dio deve avere la Sua sostanza e la Sua espressione. Poiché Dio Si trasforma in carne, compirà l’opera che deve realizzare, e dal momento che Egli Si trasforma in carne, esprimerà ciò che è e sarà in grado di portare la verità all’uomo, dargli la vita e mostrargli la via. La carne che non contiene l’essenza di Dio non rappresenta certamente Dio incarnato: non c’è dubbio. Per esaminare se si tratta dell’incarnazione di Dio, l’uomo deve valutare l’indole che Egli esprime e le parole che pronuncia. In altri termini, il fatto che Egli sia o non sia Dio in carne, e che sia o non sia la vera via, deve essere giudicato dalla Sua essenza. E così, nello stabilire se si tratta[a] di Dio in carne, il punto è prestare attenzione alla Sua sostanza (la Sua opera, le Sue parole, la Sua indole e molto altro), anziché all’apparenza esteriore.

Tratto dall’Introduzione a “La Parola appare nella carne”

Coloro che non comprendono la verità seguono sempre gli altri: se qualcuno dice che qualcosa è opera dello Spirito Santo, tu dici lo stesso; se altri dicono che è opera di uno spirito maligno, a tua volta ti fai prendere dai dubbi o dici la stessa cosa. Ripeti sempre a pappagallo le parole degli altri, non sei autonomamente in grado di distinguere una cosa dall’altra e di pensare con la tua testa. Questa è una persona senza una posizione, incapace di operare distinzioni; un tale individuo è un inutile sciagurato! Ripeti sempre le parole degli altri. È probabile che un giorno qualcuno dica che, quella che oggi si dice essere l’opera dello Spirito Santo, in realtà non lo sia ma si tratti solo di azioni umane. Nonostante tutto, non ti rendi conto di ciò e, se senti dire qualcosa dagli altri, dici lo stesso. Quando si tratta davvero dell’opera dello Spirito Santo, ma tu dici che è opera dell’uomo, non sei forse diventato come coloro che bestemmiano contro l’opera dello Spirito Santo? In tal senso, non ti sei forse opposto a Dio per il fatto di non riuscire a distinguere una cosa dall’altra? Magari un giorno arriverà uno sciocco che dirà: “Questa è l’opera di uno spirito maligno” e, quando udirai tali parole, ti sentirai confuso e sarai influenzato ancora una volta da ciò che gli altri dicono. Ogni volta che qualcuno fa azione di disturbo, sei incapace di sostenere la tua posizione, e tutto perché non sei in possesso della verità. Credere in Dio e cercare di conoscerLo non è cosa semplice e non ci si arriva semplicemente stando insieme con gli altri e ascoltando le prediche; non basta la sola passione per essere perfezionato. Devi sperimentare, conoscere, seguire dei principi nel compiere le tue azioni e guadagnare l’opera dello Spirito Santo. Quando avrai vissuto delle esperienze, sarai in grado di distinguere tra molte cose: il bene dal male, la giustizia dalla malvagità, ciò che è fatto di carne e ossa da ciò che è fatto di verità. Devi essere in grado di distinguere tra tutte queste cose e, così facendo, in qualunque circostanza, non ti smarrirai mai. Solo questa è la tua reale levatura.

Conoscere l’opera di Dio non è cosa facile. Devi avere dei criteri di ricerca e un obiettivo da perseguire, devi sapere cercare la vera via e essere in grado di valutare se essa sia o non sia la vera via, se sia l’opera di Dio oppure no. Qual è il principio fondamentale nella ricerca della vera via? Devi verificare se nella via che segui ci sia l’opera dello Spirito Santo oppure se essa sia assente, se le parole che senti siano l’espressione della verità oppure non lo siano, devi capire a chi viene resa testimonianza e che cosa tale via possa portarti. Distinguere tra la via vera e quella falsa richiede vari elementi di conoscenza di base, il più importante dei quali è capire se vi sia o meno presente l’opera dello Spirito Santo. Infatti, l’essenza della fede dell’uomo in Dio è la fede nel Suo Spirito. Anche la sua fede in Dio incarnato si deve al fatto che questa carne è l’incarnazione dello Spirito di Dio; pertanto, tale fede è sempre fede nello Spirito. Esistono delle differenze tra lo Spirito e la carne ma, poiché questa carne viene dallo Spirito ed è la Parola fattaSi carne, ciò in cui l’uomo crede è sempre l’essenza stessa di Dio. Così, nel distinguere tra via vera e non vera, devi guardare soprattutto se vi sia presente o meno l’opera dello Spirito Santo, dopodiché devi verificare se in questa via vi sia verità oppure no. La verità è l’indole vitale dell’umanità normale, ossia, ciò che era richiesto all’uomo quando in principio Dio lo creò, vale a dire la normale umanità in tutti i suoi aspetti (tra cui, la ragione, l’intuito, la saggezza umani e la conoscenza basilare propria dell’essere uomo). In altre parole, devi guardare se questa via possa o non possa condurre l’uomo verso una vita di normale umanità, se la verità di cui si parla sia o non sia necessaria per una condizione di normale umanità, se essa sia o non sia pratica e reale e se sia o non sia del tutto adeguata ai tempi. Se c’è verità, allora essa è in grado di portare l’uomo verso esperienze normali e reali; egli, inoltre, diventa sempre più normale, le sue facoltà umane diventano sempre più complete, la sua vita nella carne e quella spirituale sempre più ordinate e le sue emozioni sempre più normali. Questo è il secondo principio. Ce n’è un altro, che serve a stabilire se l’uomo abbia o meno una conoscenza sempre maggiore di Dio, se intraprendere un tale lavoro e fare esperienza della verità possa ispirargli amore per Dio e avvicinarlo ancora di più a Lui oppure il contrario. In questo modo, si può valutare se la via sia o no quella vera. La questione fondamentale è se essa sia realistica anziché soprannaturale e se sia o meno in grado di dare sostegno alla vita dell’uomo. Se è conforme a questi principi, si può trarre la conclusione che è la vera via. Dico ciò non per indurvi ad accettare altre vie nelle vostre esperienze future, né per anticiparvi che in avvenire ci sarà l’opera di un’altra nuova epoca. Lo dico per darvi la certezza che la via di oggi è la vera via, cosicché non tentenniate nella vostra fede nell’opera di oggi e non vi sia precluso di arrivare a comprenderla a fondo. Vi sono persino molti che, pur sentendosi certi, seguono ancora in uno stato di confusione; la loro è una certezza che non si fonda su alcun principio e prima o poi dovranno essere tolti di mezzo. Persino coloro che seguono con particolare fervore hanno tre parti di certezza contro cinque di incertezza, il che dimostra che non hanno principi su cui basarsi. Poiché la vostra levatura è troppo scarsa e i vostri fondamenti sono troppo superficiali, non comprendete la differenziazione. Dio non ripete la Sua opera, non svolge un’opera che non sia realistica, non fa richieste eccessive all’uomo e non compie un’opera che vada oltre la sua comprensione. Tutta l’opera che Egli compie è alla portata delle normali facoltà mentali dell’uomo e non eccede ciò che può comprendere chi è dotato di normale umanità; essa è svolta in base alle normali necessità dell’uomo. Se l’opera è compiuta dallo Spirito Santo, l’uomo diventa ancora più normale e anche la sua umanità lo diventa. Egli acquisisce una conoscenza sempre maggiore della propria indole satanica corrotta e dell’essenza dell’uomo e acquista un desiderio di verità ancora più grande. Ciò vale a dire che la vita dell’uomo si evolve sempre più e la sua indole corrotta diventa sempre più propensa a cambiare; ecco spiegato come Dio diventa la vita dell’uomo. Se una via è inadatta a rivelare ciò che costituisce l’essenza dell’uomo, a modificare la sua indole e, per di più, non è in grado di portarlo dinanzi a Dio o di donargli una Sua vera comprensione, se addirittura fa sì che la sua umanità diventi sempre più misera e le sue facoltà mentali sempre più anormali, allora questa via non può essere quella vera e potrebbe anzi essere l’opera di uno spirito maligno, oppure la vecchia via. In breve, non può essere l’opera attuale dello Spirito Santo. Avete creduto in Dio per tutti questi anni, eppure non avete la minima idea dei principi che servono a distinguere la via vera da quella falsa o a cercare quella vera. La maggior parte delle persone non è nemmeno interessata a tali questioni; non fa altro che seguire la maggioranza e ripetere ciò che essa dice. Una persona così come può essere in cerca della vera via? E come può trovarla? Se comprendi questi vari principi chiave non ti lascerai ingannare, qualunque cosa accada.

Tratto da “Solo coloro che conoscono Dio e la Sua opera possono soddisfarLo” in “La Parola appare nella carne

Estratti di sermoni e di condivisioni per la consultazione:

Devi esaminare la vera via, esaminare la manifestazione e l’opera di Dio. Perché credi alle parole di Satana, il diavolo? Questo è il problema. Quando esamini l’opera di Dio, devi esaminare ciò che Egli afferma e capire se queste Sue parole sono la Sua voce, se sono la verità, e se sono la Sua opera. E poi vedere se l’opera dello Spirito Santo è presente nella Chiesa di Dio Onnipotente. Dopo aver creduto in Dio per anni, quali effetti hanno ottenuto queste persone? Hanno forse qualche conoscenza riguardo a Dio? C’è stato forse qualche cambiamento nella loro indole di vita? Le tossine di Satana sono forse state purificate? Devi esaminare queste cose. Non esamini le parole di Dio Onnipotente, non esamini da chi provengono le parole di cui si nutre la Chiesa di Dio Onnipotente, da chi proviene l’opera che essa sperimenta, e perché ti rivolgi al gran dragone rosso e credi alle parole di Satana, il diavolo? Perché credi alle parole dei pastori e degli anziani religiosi? Che tipo di creature sono queste persone? Sono lupi travestiti da pecore; sono anticristi ipocriti; sono servi malvagi; sono demoni che divorano anime umane. Perché non comprendi la loro essenza? Questa è la principale ignoranza delle persone, non è così?

Per esaminare la vera via, bisogna leggere le parole di Dio Onnipotente. Dopo averlo fatto, capirai se Dio Onnipotente esprime la verità, se è la voce di Dio. Se è confermato che è la verità e la voce di Dio, allora puoi stare certo che è la manifestazione e l’opera di Dio. Se ne sei certo, quando Satana pronuncia altre parole negative e di negazione, puoi ancora credere ad esse? A chi credi davvero? Credi che la parola di Dio sia la verità o che, invece, lo sia quella di Satana? Questa è la sfida che l’uomo si trova di fronte. Se una persona è davvero razionale, come fa a scegliere? La parola di Dio è la verità. Il gran dragone rosso può forse esprimere la verità? Esso può solo pronunciare assurdità, creare dicerie e dire menzogne. Può solo confonderti e tenerti lontano dalla vera via. Perché credi in esso? Quando l’uomo vuole scegliere, per prima cosa deve scegliere la verità. Chiunque possieda la verità io lo accetterò. Chiunque possa esprimere la verità per salvarmi, purificarmi e perfezionarmi io lo accetterò. Se non puoi esprimere la verità per purificarmi, se non puoi salvarmi, allora tutto ciò che dici è un’assurdità. Non crederò a una sola parola. È inutile ascoltarti. Non è così che funziona?

Tratto da “Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita”

Dovremmo dire che le informazioni che il Partito Comunista Cinese diffonde sono dicerie? Alcune persone, dando retta a queste dicerie, affermano: “Il modo in cui predicate non è veritiero. Guardate il leader. È ricercato dalla polizia. Ha preso il denaro delle chiese ed è fuggito. Non è come quello che fanno i non credenti? Come può essere vera questa via?” Sentendo le dicerie, alcuni non penserebbero forse così? Ma persone del genere non credono in Dio perché hanno udito la Sua voce. Esse si limitano ad analizzare la situazione riguardo alla Chiesa, al leader, all’uomo. “Se questa persona ha l’approvazione del governo, se è famosa, magari a livello internazionale, se si è fatta un nome e non è accusata di crimini dal governo o condannata dalla comunità religiosa, allora l’accettiamo. Se questa persona è accusata dal governo e dalla comunità religiosa, beh, allora, deve essere un poco di buono. Perciò, per quanto valido sia il messaggio, io non ascolterò”. È forse questa l’analisi della vera via? Questa è la logica di chi è confuso. È la logica di Satana. Se ricerchi la vera via, allora devi cercare di capire se le parole pronunciate da Dio incarnato sono davvero la voce di Dio, se sono la verità e se sono o meno l’opera di Dio. È questo ciò che devi ricercare. Se queste parole sono la verità, se sono la voce di Dio e sono la Sua opera per gli ultimi giorni, allora, a dispetto di quello che Satana ci può dire, noi crederemo in Dio; perché Egli è la verità e la bocca di Satana è piena di menzogne. C’è forse un governo in questo mondo che non menta e non inganni? C’è forse un governo le cui parole non siano tutte ingannevoli, non siano tutte menzogne? Guarda le parole di Dio. Sono la verità. Le Sue parole sono la Sua opera. Dio è giusto e santo. L’opera di Dio, pertanto, è assolutamente corretta. Chiunque può sbagliarsi, ma Dio non Si sbaglia mai. Chiunque può mentire, può ingannare gli altri con la disonestà. Ma Dio non mente, Egli è santo e giusto, Egli è la verità. Ci sono persone che non analizzano le parole di Dio e che, semplicemente, badano a come la comunità religiosa critica la Chiesa di Dio Onnipotente e il suo leader. Ma questo rappresenta forse le parole di Dio? Se non credi a una persona, non è un problema, ma devi credere a Dio. Se questa persona non legge le parole di Dio e ascolta sempre ciò che Satana ha da dire, allora non è forse Satana colui in cui confida? Non crede, allora, che le parole di Satana siano la verità? Questa persona ha una fede deficitaria e crede attivamente alle parole di Satana. Ci sono alcuni che, quando esaminano la vera via, consultano in modo particolare le informazioni contrarie su Internet. Dicono: “Queste parole sono veritiere!” Ma, in realtà, che cosa sono questi siti web? Appartengono comunque a questo mondo. Queste parole non sono forse scritte da uomini corrotti? Non fanno forse parte del potere malvagio di Satana? Possiedono forse la verità? Non hanno la verità. Non servono Dio, sicuramente non Lo venerano e non sono gruppi a cui Dio renda testimonianza. Perché credi loro? Sono un mucchio di menzogne. Diffondono falsità. Qualsiasi diceria o menzogna i governi di Satana creino, essi la diffondono. Dunque, non sono forse organizzazioni che diffondono menzogne? Qualsiasi diceria il Partito Comunista Cinese crei o qualsiasi metodo esso utilizzi per cercare di screditare la Chiesa di Dio Onnipotente, essi li riportano. Dunque, non sono forse strumenti con cui Satana diffonde le sue menzogne? Non sono forse strumenti con cui Satana inganna l’uomo? Ma, nel ricercare la vera via, perché le persone ci credono? C’è forse qualcosa che non va in queste persone? Esse credono forse che il mondo sia giusto ed equo? Se il governo o la comunità religiosa fanno commenti o affermazioni riguardo a quale sia la vera via, a quale sia il vero Dio, allora queste persone credono in quello stesso modo, in quello stesso Dio. Se il governo o la comunità religiosa dicono che una determinata cosa non è la vera via o che un qualche Dio non è reale, allora queste persone non crederanno in quel modo o in quel Dio. In chi credono? Credono nel governo, credono nelle parole della comunità religiosa e in quelle dei pastori e degli anziani religiosi. Persone di questo tipo, dunque, sono davvero persone che credono in Dio? Non credono in Dio. Non confidano in Lui, non credono che Egli sia reale e non ammettono che Egli è la verità, perché non la riconoscono. Pertanto, se una persona del genere cerca di analizzare la vera via, sentendo le menzogne e le dicerie di Satana ne resta paralizzata. Questa è una persona intelligente? No. È confusa! La mia fede in Dio si basa su un principio ben preciso. Se qualcuno è Dio, se è in grado di esprimere la verità e di salvare l’umanità, allora credo in Lui. La mia fede nei Suoi confronti è irremovibile. E noi non crediamo forse in Dio per ricevere la verità? Ottenere la verità è ottenere Dio. Se non ottieni la verità, la tua fede è un fallimento, è inutile. Solo quando ottieni la verità, puoi ottenere Dio. Se non ottieni la verità, non puoi ottenere Dio.

Qualunque cosa Dio faccia, non sei idoneo a condannarLo, giusto? Nella comunità religiosa e tra i non credenti, ci sono coloro che dicono che il Signore Gesù aveva una moglie e dei figli. Ci sono anche coloro che non credono che il concepimento per mezzo dello Spirito Santo fosse reale. Non credono nella testimonianza di Maria. Non credono alle parole del Signore Gesù e che Egli sia venuto da Dio. Credono, invece, nelle parole del diavolo e della scienza. Qual è il risultato di tutto questo? Si sono uniti alla marea di persone appartenenti alla comunità religiosa che hanno condannato e che si sono opposte al Signore Gesù; Lo hanno persino inchiodato alla croce. Allora, diciamolo chiaramente: a noi non interessa se il Signore Gesù sia stato concepito o meno per mezzo dello Spirito Santo. Se Egli ha espresso la verità, Lo seguirò. Se Egli ha testimoniato di essere venuto da Dio, crederò in Lui. Non ascolterò le parole degli altri, perché esse dovrebbero essere ignorate. Le parole dell’umanità corrotta sono le parole di Satana; sono menzogne. Se non sono la verità, allora sono menzogne, a prescindere dal fatto che siano corrette o meno. A volte, la realtà è una menzogna, non è la verità e non rappresenta la verità. Se il Signore Gesù aveva davvero una moglie e dei figli, crederesti comunque in Lui? Alcuni dicono di sì. Se aveva davvero una moglie e dei figli, perché credi comunque in Lui? Perché? Alcuni dicono: “Se Gesù aveva una moglie e dei figli, allora Egli non è il Signore, io non crederò in Lui. Se Egli non aveva una moglie e dei figli, allora io credo che Egli sia il Signore, che sia Cristo. Ma, se Egli aveva davvero una moglie e dei figli, allora non crederò in Lui”. Questa è l’opinione di alcuni. Ma qual è il tuo punto di vista? Esponilo. Alcuni dicono che il Signore Gesù è Dio e che Egli ha potuto redimere l’umanità dai suoi peccati. C’è altro? È tutto quello che c’è da dire su di Lui? Il Signore Gesù è Dio incarnato, Egli ha un’umanità normale. Se aveva una moglie, Egli è comunque Cristo. Se non aveva una moglie, allora Egli è comunque Cristo. Che avesse o no una moglie o un figlio non contraddice la Sua essenza di Cristo nostro Signore. La Sua essenza di Cristo non cambia. Dunque, se senti qualcuno dire che il Signore Gesù aveva una moglie e dei figli, crederai comunque in Lui? Alcuni continueranno a credere e alcuni no. Allora, perché coloro che non credono si comportano così? Perché hanno delle concezioni su Dio. Iniziano a mettere in discussione il fatto che l’essenza di Cristo del Signore Gesù sia reale o falsa, perché pensano che Cristo non possa avere una moglie o un figlio, in quanto, se aveva una moglie o un figlio, allora la Sua essenza di Cristo cambierebbe o diventerebbe falsa. Riesci a capire quanto una persona del genere fa delle affermazioni sull’essenza di Cristo? Allora, dimmi che cos’ha a che fare l’essenza di Cristo con il fatto che Egli abbia una moglie e dei figli? Non ha nulla a che fare con questo. Pertanto, sentendo dicerie o informazioni negative che dicono di tutto, una persona che conosce davvero il Signore Gesù non si lascerà influenzare da esse. La sua fede in Lui sarà irremovibile. Gli obbedirà e Lo seguirà. Coloro che non comprendono l’essenza del Signore Gesù svilupperanno le proprie concezioni su di Lui. Sarà facile che facciano un passo indietro o persino che Lo tradiscono.

…………

Ora, capisci quanto sia difficile per le persone credere in Dio. Le dicerie, la diffamazione, questo è quello in cui le persone credono quando sentono ciò. Dio ha pronunciato molte parole, espresso molta verità, ma la gente non ne comprende una parola. Ma le dicerie di Satana, ecco ciò che essa può accettare e ciò in cui crede nel suo cuore. E queste dicerie la accompagnano per molti anni. Qual è, dunque, il problema? Una preferenza nel credere alle dicerie di Satana rispetto all’espressione della verità da parte di Dio, non è questa l’essenza dell’umanità corrotta? Un’essenza di odio per la verità? Non c’è bisogno di dire che queste dicerie sono false. Se fossero vere, qualcuno crederebbe ancora in Dio? Se diciamo che queste cose sono vere, se ti dico che sono vere, allora continuare a credere in Dio non sarebbe così semplice. Se tutte queste cose fossero vere e tu credessi ancora in Dio, che tipo di fede sarebbe questa? Se tutte queste dicerie fossero vere, alcune persone crederebbero ancora. Quando altre persone sentivano dicerie che erano chiaramente false, si chiedevano se fossero vere, ma una persona del genere diceva: “A prescindere dal fatto che sia vero o meno, io credo comunque”. Che tipo di fede sarebbe questa? Questa non è fede vera? Questa è fede vera, giusto? Questo tipo di fede indica che una persona è davvero obbediente e segue davvero Dio. “Non mi interessa cosa fa Dio. Se, davanti ai miei stessi occhi, Egli fa qualcosa che non è conforme alle mie concezioni, allora dimentico le mie concezioni, perché Egli è Dio. Queste cose che Dio fa e che non sono conformi alle mie concezioni sono comunque la verità, esse hanno comunque significato”. Questo livello di accettazione non è forse impressionante? Per raggiungere questo livello di accettazione, che tipo di fede devi avere? “Se tutte le dicerie sono vere, io crederò comunque in Lui. Non parlare di queste cose. Se Dio dovesse fare qualcosa di decisamente incompatibile con le concezioni dell’uomo, io crederei comunque che Egli è Dio”. Riguardo al perché dovresti comunque credere, tu dici: “Perché Dio è la verità e perché l’umanità corrotta non può comprendere niente. Qualunque cosa faccia Dio, io non lo metterò in discussione. Non mi fido delle mie sensazioni, delle mie concezioni. Semplicemente ammetto che Egli è Dio, qualunque cosa faccia, Egli è Dio”. Questa non è forse vera fede? Una persona che ha davvero raggiunto questo tipo di fede, io oso dire, è resa quasi perfetta. Ha già ricevuto la verità. Conosce Dio. Non crede nelle proprie concezioni e sensazioni personali su di Lui.

Dimmi, quale frutto nascerà da coloro che perseguono la verità? Qualcuno dice che questo è comprendere Dio e non avere concezioni su di Lui. In che modo, allora, una persona dimostra di comprendere Dio? Non avendo concezioni su Dio, indipendentemente da ciò che Egli fa. Se Dio dicesse: “Ucciderò qualcuno davanti a te”, essa non avrebbe concezioni al riguardo; se Dio dicesse: “Entrerò in relazione con qualcuno davanti ai tuoi occhi”, la persona non avrebbe concezioni; se Dio dicesse: “Mi sposerò e avrò un figlio”, essa non avrebbe concezioni; se Egli dicesse: “Maledirò qualcuno davanti a te, maledirò Satana”, essa non avrebbe concezioni. Se Dio chiedesse: “Credi ancora?”, risponderebbe: “Io credo! Tu sei Dio, Dio è, per sempre, Dio”. Questo è un buon livello di fede. La persona segue la volontà di Dio e non Gli resiste minimamente; non Gli resisterà più, ha compreso chi Egli sia. Questo tipo di persona può avere ancora delle concezioni su Dio? Non può. Se un nuovo membro della fede presenta del materiale negativo dicendo: “Guarda, ciò che dice questo è giusto?” Questa persona risponderà: “Oh, questo materiale è grandioso. Se tutte queste informazioni fossero giuste, se fossero la verità, io crederei comunque in Dio! Dio va adorato, è in Lui che bisogna confidare, Egli è il vero Dio. Se non fosse per queste informazioni, metterei in discussione il fatto che Egli sia Dio o meno. Se l’umanità corrotta, con tutta la sua malvagità, non resistesse a Dio e non Lo condannasse, ci sarebbe qualcosa che non va, non sarebbe giusto! Quando il Signore Gesù è venuto in questo mondo grazie al concepimento per mezzo dello Spirito Santo, molte persone si sono alzate in piedi per condannarLo. L’intera fede giudaica si è opposta e ha condannato il Signore Gesù, ha infangato il Suo nome. Ora, negli ultimi giorni, in cui la malvagità dell’umanità corrotta ha raggiunto il suo apice, se nessuno condannasse la manifestazione di Dio, se nessuno diffondesse negatività su di Lui, non sarebbe normale! Pertanto, quando Dio degli ultimi giorni Si manifesta, devono sicuramente esserci dicerie, menzogne e falsità in grande quantità. Nell’infinita marea di menzogne, ho trovato la voce di Dio e l’ho afferrata con tutte le mie forze. Credo in Lui e Lo seguo. Lo riconosco e riconosco che Egli è il mio Salvatore”. Chi è pronto a credere in questo modo? Alcuni lo sono. Essi non hanno concezioni su Dio. Dicono: “Che Tu fossi sposato o no, Tu sei comunque Dio. Che Tu avessi una moglie o no, che avessi figli o no, Tu sei comunque Cristo. Nonostante i molti disastri che hai fatto piovere giù, Tu sei comunque Dio. Se Tu distruggessi il mondo, io Ti loderei, perché ciò mi consentirebbe di vedere la Tua giustizia”. Se l’umanità corrotta non condannasse Dio al Suo arrivo, se non ci fossero dicerie su di Lui, allora sarebbe strano, no? … Dunque, se coloro che studiano la vera via non sono di sani principi e non possiedono la verità, allora leggeranno sempre la propaganda negativa. Non capiranno come l’opera di Dio salva l’uomo e non capiranno l’espressione della verità da parte di Dio. Essi si limiteranno a esaminare se le menzogne dell’uomo, le falsità e le dicerie sono vere. Tali menzogne erano vere, e allora? Se non sono vere, qual è il problema? È così che si deve ricercare la vera via? È questa la strada che conduce allo studio della vera via? A che cosa serve cercare sempre il significato nelle menzogne delle persone? La verità cadrà forse dalla bocca delle persone? L’acqua viva scorrerà forse da loro? Non sono forse menzogne tutto ciò che sgorga dalla bocca delle persone? Ma che cosa sono le menzogne? La falsità che le persone pronunciano, la disonestà, l’inganno, queste sono tutte menzogne. Perché, dunque, credi a queste menzogne pronunciate dalle persone? Perché non credi alla verità espressa da Dio? Sei prevenuto e ingiusto, vero? Se riuscissi a capire che queste sono le parole espresse da Dio incarnato, che è l’opera di Dio negli ultimi giorni, la verità, allora perché crederesti ancora alle menzogne dell’uomo corrotto? Riguardo all’umanità corrotta, dai governi fino alle organizzazioni locali, ai pensatori, ai filosofi e ai politici, qualcuno di loro possiede anche solo un briciolo di verità? Essi non fanno semplicemente parte dell’umanità corrotta? Tutto ciò che dicono sono semplicemente le parole dell’uomo. Insomma, ciò che dicono sono tutte menzogne, neanche una parola è conforme alla verità. L’umanità corrotta critica l’opera di Dio? È idonea a farlo?

Tratto da “Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita”

Il modo migliore di reagire agli inganni di Satana, dunque, è comprendere la verità e conoscere Dio. Le altre modalità possono solo dare un conforto momentaneo. Anche se ce la fai e non crolli, ciò non conta come restare saldo per rendere testimonianza. Devi comprendere la verità e conoscere Dio. Inoltre, devi anche avere un cuore che teme Dio. Noi non giudicheremo ciò che non possiamo comprendere. Osserva e comprendi da dove vengono queste parole. Niente di buono viene dalla bocca di Satana. Che cos’è la bocca di Satana? È la porta per gli inferi, per l’inferno. Qualsiasi cosa brutta e malvagia può provenire da essa. Non accettare né credere a niente che venga dalla bocca di Satana. È tutto falso, ingannevole, sono tutte menzogne e inganni. Non ci sono parole vere, verità e fatti nella bocca di Satana. È tutto falso. Ricorda questo; non può essere sbagliato. Satana distorcerà la verità e, anche se ci fosse la verità, dopo che Satana la distorce, il suo sapore cambierà. Prendi come esempio una cosa positiva. Con Dio è positiva, è un qualcosa che Dio loda, ma, una volta che raggiunge la bocca di Satana, solitamente, non appena viene elaborata, diventa negativa e brutta. Ci sono molte cose positive che certamente diventeranno negative e brutte non appena vengono presentate a Satana. Satana sa come elaborarle; può far sembrare nero il bianco e il bianco nero e distorcere la verità. È così che le cose di Satana possono ingannare le persone. Tutto ciò che viene da Dio ed è pronunciato da Lui sono cose positive. Ma, attraverso l’elaborazione e l’avvelenamento da parte di Satana, esse diventano cose negative. Quando le persone le sentono di nuovo, le trovano diverse. Questo è un dato di fatto. Le cose di Satana, dunque, possono confondere profondamente le persone. Satana elabora e dissemina queste cose negative ed esse diventano nuovamente positive. Dimmi, la lunga marcia di dodicimila chilometri è una cosa positiva o negativa? È una cosa negativa. Era un gruppo di forze reazionarie a cui l’Esercito Rivoluzionario Nazionale dava la caccia a tal punto che erano tutte in agitazione e avevano gettato via i propri elmi e cotte di maglia, così da non poter fare altro che intraprendere la lunga marcia di dodicimila chilometri. Di conseguenza, appena hanno diffuso ciò, essa è diventata una cosa positiva. Dopodiché, ci sono stati numerosi giovani studenti arrabbiati che si sono opposti sventolando degli striscioni per continuare la lunga marcia. Questa non è forse una presa in giro? La storia del gran dragone rosso, dunque, è completamente negativa. Sono tutte cose reazionarie che si oppongono alle persone e alle giuste cause; attraverso la loro elaborazione, diventano tutte questioni rivoluzionarie. Tutto ciò che diffondono, dunque, sono montature, menzogne, distorsioni e inganni. Tali questioni sono state distorte e avvelenate dal Partito Comunista. Nessuno sa distinguere il vero dal falso. Dimmi, il gran dragone rosso può distorcere i fatti? Tutta la sua storia è un gran caos ed è piena di menzogne e di inganni. Non c’è una singola cosa che sia vera. Non c’è una singola cosa che non sia stata elaborata. Dimmi, può sputare parole dalla sua bocca? Che cosa sono le bocche del gran dragone rosso e del mondo religioso? Sono le porte dell’inferno e degli inferi. Ogni tipo di menzogna proviene da loro. È tutta una distorsione della verità. Non appena una qualsiasi cosa positiva e bella le raggiunge, esse la trasformano in una cosa negativa e sporca. Queste persone sono davvero disoneste. Le cose positive successivamente diventeranno leggende gloriose, ma, quando sono in mano loro, vengono trasformate in cose negative. Queste cose sono profondamente disoneste. Sono ovviamente cose positive, ma, quando sono nelle loro mani, vengono trasformate in cose negative. Ovviamente, molto di ciò che fanno è negativo e, attraverso la loro diffusione, viene mascherato e contrabbandato per positivo. Questi sono i mezzi di Satana. Se le persone non sono in grado di comprenderli, Satana le ingannerà, le intrappolerà e le rovinerà. Ora, credi in Dio o in Satana? Credere in Dio è giusto. Tutto ciò che viene da Dio è classificato come positivo e ciò che viene da Satana è negativo. Quando Satana parla del positivo, è tutto negativo e, quando parla del negativo, è tutto positivo. Comprendi? Quanto più resiste e condanna qualcosa, più dobbiamo sostenerla e lodarla. Quanto più loda e sostiene qualcosa, più dobbiamo opporci ad essa e condannarla. Questo è giusto. Contrastarlo in modo specifico garantisce che si tratta della cosa giusta e non di quella sbagliata.

Tratto da “Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita”

Note a piè di pagina:

a. Il testo originale dice “quanto a”.

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Contenuti correlati

Da dove provengono le dicerie e come vengono create?

Quando la terra ancora non esisteva, l’arcangelo era il più grande degli angeli del cielo. Aveva la giurisdizione sugli angeli del cielo; questa era l’autorità che Dio gli aveva concesso. A eccezione di Dio, era il più grande degli angeli del cielo.