Perché possiamo accogliere il Signore solo se ascoltiamo la voce di Dio?

21 Novembre 2021

Oggi, tutti i credenti desiderano che il Signore Gesù venga su una nuvola, perché i disastri si stanno facendo più gravi, epidemie di ogni tipo si intensificano, e si profilano carestie e guerre. I credenti sentono che il Signore potrebbe tornare in qualsiasi momento, ma non sanno quando Egli scenderà improvvisamente su una nuvola, perciò vegliano e pregano giorno e notte, aspettando il Suo arrivo. Le calamità hanno già cominciato a scatenarsi, eppure ad oggi non hanno ancora visto il Signore apparire su una nuvola. Molte persone si sentono perplesse, si chiedono: “Perché il Signore non è ancora venuto? Le Sue parole sono forse prive di integrità?” Certamente no. Il Signore è fedele, e le Sue parole non verranno mai meno. Quando nessuno se lo aspettava, Egli Si è già incarnato come Figlio dell’uomo ed è disceso in segreto, e molti Lo hanno accolto tanto tempo fa. Dopo aver cercato le impronte dell’opera dello Spirito Santo numerosi anni prima, hanno scoperto che il Figlio dell’uomo parlava ed esprimeva tante verità. Più leggevano quelle parole, più sentivano che era la voce dello Spirito Santo, la voce di Dio, e finalmente hanno compreso: questo Figlio dell’uomo che esprimeva verità era il Signore Gesù ritornato, era Dio Onnipotente incarnato! Nell’estasi generale, ripetevano felici: “Il Signore Gesù è tornato, abbiamo finalmente accolto il Signore!” Il popolo eletto da Dio ha immediatamente diffuso la notizia, testimoniando che Dio Onnipotente esprimeva la verità, che era apparso e stava operando. Molte persone di tutte le denominazioni che amavano la verità e anelavano l’apparizione di Dio hanno letto le parole di Dio Onnipotente e hanno riconosciuto che era la voce di Dio, sono venuti davanti al trono di Dio uno dopo l’altro, e hanno preso parte al banchetto di nozze dell’Agnello. Questo adempie le profezie del Signore Gesù: “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27). “Ecco, Io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la Mia voce e apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con Me” (Apocalisse 3:20). La manifestazione e l’opera di Dio Onnipotente hanno inoltre adempiuto completamente le profezie del Signore Gesù: “Io vengo presto”, “la venuta del Figlio dell’uomo”, “il Figlio dell’uomo verrà” e “il Figlio dell’uomo nel Suo giorno”. Ciò dimostrava che Dio è leale, e tutte le Sue parole e profezie si sarebbero compiute. Proprio come affermò il Signore Gesù: “Il cielo e la terra passeranno, ma le Mie parole non passeranno” (Matteo 24:35). E come ha detto Dio Onnipotente: “Cielo e terra potranno passare, ma nemmeno una lettera o un tratto di ciò che dico passeranno mai” (Capitolo 53 di “Discorsi di Cristo al principio” in “La Parola appare nella carne”). Il nostro Salvatore Gesù è già tornato, ed è Dio Onnipotente. Egli ha espresso molte verità e sta compiendo l’opera di giudizio negli ultimi giorni, completando da tempo un gruppo di vincitori. Dio Onnipotente ha sconfitto Satana e ha ottenuto tutta la gloria, ed è lì che sono iniziati i grandi disastri. Possiamo vedere che l’opera di Dio è tutta intrecciata. Dio Onnipotente esprime così tante verità, scuotendo il mondo intero, anche quello laico. Tuttavia, molte persone religiose guardano ancora il cielo, aspettando che il Salvatore Gesù venga sulle nuvole. Sono tutti caduti nel disastro e tuttora non sanno cosa sta succedendo: essi sono le vergini stolte, non c’è altro da dire. Ci sono tanti stolti e ignoranti che vengono ingannati e controllati dalle forze anticristo presenti nel mondo religioso, e continuano a giudicare e condannare la manifestazione e l’opera di Dio Onnipotente. Sanno bene che le Sue parole sono la verità, eppure non le accettano. Continuano ad aggrapparsi alle parole della Bibbia secondo cui il Signore viene sulle nuvole, e non approfondiscono minimamente la vera via, tanto meno cercano di sentire la voce di Dio. Di conseguenza, sono cadute nei disastri, lamentandosi, gemendo e digrignando i denti. Ed è davvero triste. Qualcuno potrebbe chiedere: “Perché dobbiamo ascoltare la voce di Dio per accogliere il Signore?” Oggi condividerò un po’ della mia comprensione riguardo a questo argomento.

Dobbiamo, innanzitutto, fare chiarezza su un punto: se il Signore tornasse davvero dal cielo su una nuvola e tutti potessero vederlo, allora non avremmo bisogno di ascoltare la Sua voce, ma solo di affidarci alla nostra vista. Tuttavia, poiché il Signore ritorna nella carne, come Figlio dell’uomo, in superficie è solo una persona comune senza l’immagine di Dio, e per nulla soprannaturale. Gli esseri umani sono esseri mortali, incapaci di vedere lo Spirito di Dio. Possiamo solo vedere la forma fisica del Figlio dell’uomo, quindi sarebbe impossibile riconoscere il Figlio dell’uomo nella carne se non ascoltando la Sua voce. Egli può essere identificato solo dai Suoi discorsi. Ecco perché il Signore Gesù disse: “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27). Come tutti sappiamo, 2.000 anni fa, Dio Si è fatto carne come il Signore Gesù per redimere l’uomo. Viveva all’interno di un’umanità normale e mangiava, Si vestiva, dormiva e viaggiava proprio come la gente comune. Nessuno sapeva che il Signore Gesù era il Dio incarnato, nemmeno la Sua famiglia, e persino il Signore Gesù Stesso non sapeva di esserlo. Predicava il Vangelo del Regno dei Cieli ovunque ed esprimeva molte verità. Insegnò alla gente a confessare i propri peccati e a pentirsi, a essere tolleranti e pazienti, a perdonare gli altri 70 volte 7, a portare la croce e seguirLo. Diceva alle persone di amare Dio con tutto il cuore, con l’anima e la mente, e di amare gli altri come se stessi. Il Signore Gesù rivelò anche i misteri del Regno dei Cieli, dicendo alla gente chi può entrare nel Regno, e così via. Queste verità erano la via del pentimento espressa da Dio per la redenzione dell’uomo, e non erano mai state viste né sentite dal genere umano. Molti tra quelli che seguirono il Signore Gesù lo fecero perché percepirono l’autorevolezza e la potenza delle Sue parole, cose che nessun essere creato poteva esprimere. Hanno riconosciuto la voce di Dio e hanno seguito il Signore. Ecco le pecore di Dio che hanno ascoltato la Sua voce e hanno accolto il Signore. Nel frattempo, i sacerdoti, gli scribi e i farisei del giudaismo riconoscevano anche loro l’autorità e il potere delle parole del Signore; tuttavia, poiché il Signore Gesù assomigliava a un comune e normale Figlio dell’uomo, senza una famiglia importante, senza grande prestigio o potere, e poiché le Sue parole non erano nella Scrittura, e il Suo nome non era Messia, contrariamente alle profezie delle Scritture, rinnegarono e rifiutarono il Signore Gesù, e addirittura Lo condannarono, dicendo che bestemmiava. Alla fine Lo fecero crocifiggere, e pertanto furono puniti e maledetti da Dio. Perciò capite quanto sia importante ascoltare la voce di Dio per accogliere il Signore! Se non ascoltiamo la voce di Dio, ma ci basiamo solo sull’aspetto esteriore del Figlio dell’uomo, non capiremo mai che Egli è Dio. Ci limiteremo a condannare e respingere il Signore sulla base delle nostre nozioni e immaginazioni. Negli ultimi giorni, Dio Si è nuovamente fatto carne come Figlio dell’uomo per apparire e operare. Per accogliere il Signore, è imprescindibile ascoltare la voce di Dio, ascoltare se queste sono le Sue parole, se è la verità, se viene dallo Spirito Santo. Solo su questo dobbiamo basarci. Soltanto allora possiamo riconoscere Cristo, la manifestazione di Dio, e solamente ascoltando la voce di Dio possiamo accogliere il Signore.

Come dice Dio Onnipotente: “Dal momento che stiamo cercando le orme di Dio, è bene che ricerchiamo la volontà di Dio, le parole di Dio, le enunciazioni di Dio – poiché laddove vi sono nuove parole proferite da Dio, vi è anche la voce di Dio, e laddove vi sono le orme di Dio, vi sono anche le opere di Dio. Ovunque si manifesti l’espressione di Dio, vi è anche l’apparizione di Dio, e ovunque Dio appare, vi sono la verità, la via, e la vita. Nel cercare le orme di Dio, avete ignorato le parole: ‘Dio è la verità, la via e la vita’. Perciò, molte persone, pur avendo ricevuto la verità, non credono di aver trovato le orme di Dio, né ancor meno riconoscono l’apparizione di Dio. Che grave errore è questo!” (“L’apparizione di Dio ha introdotto una nuova età” in “La Parola appare nella carne”). “Colui che è Dio incarnato deve possedere l’essenza e l’espressione di Dio. Poiché Dio Si fa carne, Egli compirà l’opera che intende realizzare, e poiché Dio Si fa carne, Egli esprimerà ciò che è, e sarà in grado di portare la verità all’uomo, dargli la vita e indicargli la via. La carne che non ha l’essenza di Dio non è decisamente il Dio incarnato: su questo non c’è dubbio. Qualora l’uomo intenda indagare se si tratta dell’incarnazione di Dio, deve trarne conferma dall’indole che Egli esprime e dalle parole che Egli pronuncia. In altri termini, per trarre conferma che Egli sia o non sia Dio incarnato, e che sia o non sia la vera via, si deve discernere dalla Sua essenza. E così, nel determinare se si tratta di Dio incarnato, la chiave sta nella Sua essenza (la Sua opera, le Sue parole, la Sua indole e molti altri aspetti), piuttosto che nell’apparenza esteriore. Se l’uomo esamina soltanto la Sua apparenza esteriore, e di conseguenza trascura la Sua essenza, ciò dimostra che quell’uomo è ottenebrato e ignorante” (Introduzione a “La Parola appare nella carne”).

Questa volta Dio viene a compiere l’opera non in un corpo spirituale ma in uno assai ordinario. Inoltre, non è soltanto il corpo della seconda incarnazione di Dio, ma anche il corpo attraverso cui Dio ritorna nella carne. È una carne assai ordinaria. Non puoi vedere nulla che Lo distingua dagli altri, ma puoi guadagnare da Lui verità mai udite in precedenza. Questa carne insignificante è ciò che personifica tutte le parole di verità provenienti da Dio, che intraprende l’opera di Dio negli ultimi giorni, e che esprime l’intera indole di Dio perché l’uomo comprenda. Non desideri intensamente vedere il Dio in cielo? Non desideri intensamente capire il Dio in cielo? Non desideri intensamente vedere la destinazione dell’umanità? Egli ti rivelerà tutti questi segreti che nessun uomo è mai stato in grado di rivelarti, e ti dirà anche delle verità che tu non capisci. Egli è la tua porta verso il Regno, la tua guida verso la nuova età. Una carne così ordinaria racchiude molti misteri insondabili. I Suoi atti ti risulteranno imperscrutabili, ma il fine dell’intera opera da Lui compiuta è sufficiente a farti capire che Egli non è semplice carne, come credono gli uomini. Egli, infatti, rappresenta la volontà di Dio nonché l’attenzione dimostrata da Dio verso l’umanità negli ultimi giorni. Anche se non puoi udire le Sue parole che sembrano scuotere i cieli e la terra né vedere i Suoi occhi come fiamme di fuoco, e anche se non puoi ricevere la disciplina della Sua verga di ferro, puoi comunque udire dalle Sue parole che Dio è iroso e sapere che Dio mostra compassione per l’umanità; puoi vedere l’indole giusta di Dio e la Sua sapienza e, inoltre, renderti conto della premura di Dio per l’intera umanità” (“Lo sai? Dio ha compiuto qualcosa di grandioso fra gli uomini” in “La Parola appare nella carne”).

Le parole di Dio Onnipotente mostrano come approfondire la manifestazione di Dio e come riconoscere la Sua incarnazione. È perfettamente chiaro: Cristo è la via, la verità e la vita; la divinità di Cristo si rivela principalmente esprimendo la verità e la voce di Dio. Quindi, per quanto Cristo possa avere un aspetto ordinario e normale, se può esprimere la verità, l’indole di Dio e ciò che Egli ha ed è, allora Egli è la manifestazione di Dio. Per quanto l’umanità di Cristo possa essere ordinaria e normale, se può esprimere la verità e la voce di Dio, allora è una persona con un’essenza divina: è Dio incarnato. Non c’è dubbio al riguardo. Da quando Dio Onnipotente è apparso e ha iniziato ad operare, molte persone che vengono da tutte le denominazioni e amano la verità hanno letto le parole di Dio Onnipotente, e hanno scoperto che le Sue parole sono tutta la verità, provengono interamente dallo Spirito Santo e sono la voce di Dio. Hanno così confermato che Dio Onnipotente è la manifestazione di Dio, Egli è Dio incarnato, il Signore Gesù ritornato. Ed è un fatto che tutto il popolo eletto da Dio può confermare. Il Dio Onnipotente incarnato vive tra gli uomini, mangiando, vivendo e interagendo con gli altri, esprimendo la verità, irrigando, nutrendo e guidando il popolo scelto da Dio in qualsiasi momento e luogo. Dio ha espresso parole, un capitolo dopo l’altro, e noi ne siamo testimoni; esse sono state raccolte in libri come “La parola appare nella carne”, e sono milioni. Dio Onnipotente ha rivelato tutti i misteri della Sua millenaria opera di gestione, tra cui gli scopi nella Sua gestione del genere umano, come Satana ha corrotto l’umanità e Dio ha operato passo dopo passo per salvarla, i misteri delle incarnazioni, la storia segreta della Bibbia, come l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni purifica e salva il genere umano, come Dio ordina le persone secondo il loro genere, premiando i buoni e punendo gli empi, per portare a conclusione questa età, come il regno di Cristo si realizza sulla terra, e così via. Dio Onnipotente giudica e rivela anche la vera essenza dell’umanità, un’essenza corrotta e che si oppone a Dio. Egli fornisce alla persone un percorso per liberarsi della propria indole corrotta e raggiungere la salvezza. Indica poi alle persone come stabilire una corretta relazione con Dio, come praticare l’onestà, come essere fedeli a Lui, come seguire la Sua via per temerLo e rifuggire il male, come raggiungere l’obbedienza a Dio e l’amore per Lui, e altro ancora. Tutte queste verità sono quelle necessarie alle persone per liberarsi dal peccato e ottenere la piena salvezza di Dio nella loro fede. Tutte queste verità espresse da Dio Onnipotente adempiono completamente la profezia del Signore Gesù: “Ho ancora molte cose da dirvi, ma non sono per ora alla vostra portata; quando però sarà venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annuncerà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). Più leggiamo le parole di Dio Onnipotente, più il nostro cuore diventa luminoso ed esse ci conquistano completamente. Vedendo la giustizia, la santità, la maestà e l’ira di Dio rivelate attraverso le Sue parole di giudizio, e sperimentando la Sua indole che non tollera offese, affermiamo che le parole di Dio Onnipotente sono la verità e la voce di Dio, sono le parole dello Spirito Santo per le chiese. Pensateci: a parte Dio, chi potrebbe rivelare i misteri della Sua opera? Chi potrebbe esprimere l’indole di Dio e tutto ciò che Egli ha ed è? A parte Dio, chi potrebbe giudicare e smascherare l’essenza corrotta del genere umano? Chi potrebbe salvare l’umanità dal peccato? Non c’è dubbio: solo Dio può esprimere la verità, solo Lui può purificare l’umanità dalla corruzione e salvarla dal peccato e dal potere di Satana. Dio Onnipotente può sembrare un figlio dell’uomo ordinario e normale ma, dalle Sue parole e dalle Sue opere, possiamo vedere che Egli possiede, oltre a un’umanità normale, un’essenza divina. Ha lo Spirito di Dio dentro di sé, e le Sue parole sono espressioni dirette dello Spirito di Dio. Dio Onnipotente è la via, la verità e la vita, Egli è il Dio incarnato e il Signore Gesù ritornato. Proprio come dice Dio Onnipotente: “Le espressioni di Dio continuano, Egli impiega vari metodi e strategie per ammonirci sulle nostre azioni e per esprimere la voce del Suo cuore. Le Sue parole contengono forza vitale, ci mostrano la via che dovremmo percorrere e ci permettono di comprendere quale sia la verità. Cominciamo a essere guidati dalle Sue parole, a focalizzarci sui toni e sui modi del Suo parlare, e inconsciamente iniziamo a provare interesse per la voce del cuore di questa persona qualunque. […] Nessuno a parte Lui può conoscere tutti i nostri pensieri e comprendere così profondamente la nostra natura e la nostra essenza, o giudicare la ribellione e la corruzione del genere umano, o parlarci e operare tra di noi in questo modo per conto del Dio dei cieli. Nessuno a parte Lui può possedere l’autorità, la saggezza e la dignità di Dio; l’indole di Dio e ciò che Egli ha ed è sono rivelati, nella loro interezza, da Lui. Nessuno a parte Lui può mostrarci la via e portarci la luce. Nessuno a parte Lui può rivelare i misteri che Dio non ha svelato dalla creazione fino ad oggi. Nessuno a parte Lui può liberarci dalla schiavitù di Satana e dalla nostra indole corrotta. Egli rappresenta Dio ed esprime la voce del cuore di Dio, le Sue esortazioni e le Sue parole di giudizio verso il genere umano. Egli ha iniziato una nuova età, una nuova era, ha portato un nuovo cielo e una nuova terra, una nuova opera, ci ha portato speranza e ha posto fine alla vita che conducevamo senza scopo e ci ha permesso di scorgere appieno il cammino verso la salvezza. Egli ha conquistato il nostro intero essere e guadagnato i nostri cuori. Da quel momento in poi le nostre menti diventano consapevoli, i nostri spiriti sembrano ravvivati: questa persona insignificante e ordinaria che vive tra di noi ed è stata da noi a lungo rifiutata non è forse il Signore Gesù che è sempre nei nostri pensieri e che bramiamo giorno e notte? È Lui! È veramente Lui! È il nostro Dio! Egli è la verità, la via e la vita!” (“Vedere la manifestazione di Dio nel Suo giudizio e nel Suo castigo” in “La Parola appare nella carne”).

A questo punto, non dovreste avere più dubbi sul perché dobbiamo ascoltare la voce di Dio per accogliere il Signore. In realtà, ascoltare la voce di Dio non è difficile. Le pecore di Dio possono sentirla: ciò è decretato da Dio. Il loro livello di istruzione non ha importanza; non conta quanto siano profonde la loro conoscenza della Bibbia e la loro esperienza. Chiunque abbia un cuore e uno spirito che legge le parole di Dio Onnipotente avverte che tutte le parole di Dio sono la verità, sono autorevoli e potenti, e sono la voce di Dio. Percepiscono l’amore di Dio per l’umanità, e la Sua indole giusta e maestosa, che non tollera alcuna offesa umana. Ed è qui che entrano in gioco il sentimento spirituale e l’intuizione. È la stessa sensazione di quando leggiamo le parole del Signore Gesù, perché sia le parole di Dio Onnipotente sia quelle del Signore Gesù sono espressione di un unico Spirito. Vengono dalla stessa fonte. Dio Onnipotente e il Signore Gesù sono un solo Dio. Leggiamo ancora le parole di Dio Onnipotente. Dio Onnipotente dice: “Sto compiendo la Mia opera nell’intero universo e, in Oriente, fragorosi tuoni risuonano senza posa, scuotendo tutte le nazioni e le confessioni. È la Mia voce che ha condotto tutti gli uomini nel presente. Faccio sì che tutti gli uomini siano conquistati dalla Mia voce, che cadano in questa corrente e si prostrino innanzi a Me, poiché da molto tempo ho richiamato la Mia gloria da tutta la terra e l’ho rilasciata di nuovo in Oriente. Chi non desidera vedere la Mia gloria? Chi non attende con ansia il Mio ritorno? Chi non ha sete della Mia ricomparsa? Chi non si strugge per la Mia bellezza? Chi non verrebbe alla luce? Chi non guarderebbe alla ricchezza di Canaan? Chi non desidera il ritorno del Redentore? Chi non adora Colui che possiede sommo potere? La Mia voce si diffonderà su tutta la terra; sarò di fronte al Mio popolo eletto e gli rivolgerò ancora altre parole. Come i potenti tuoni che scuotono montagne e fiumi, proferisco le Mie parole all’intero universo e al genere umano. Per questo le parole nella Mia bocca sono diventate il tesoro dell’uomo e tutti gli uomini serbano care le Mie parole. Il lampo balena dall’Oriente fino all’Occidente. Le Mie parole sono tali che l’uomo detesta rinunciarvi e allo stesso tempo le trova insondabili, ma tanto più se ne rallegra. Tutti gli uomini sono lieti e gioiosi, celebrando la Mia venuta, come se fosse appena nato un bimbo. Per mezzo della Mia voce, condurrò tutti gli uomini dinanzi a Me. Da allora in poi, entrerò formalmente nella razza degli uomini così che essi verranno a venerarMi. Con la gloria che irradio e le parole nella Mia bocca, farò sì che tutti gli uomini vengano dinanzi a Me e vedano che il lampo balena dall’Oriente e che Io sono disceso anche sul ‘Monte degli Olivi’ dell’Oriente. Vedranno che Io sono già da tempo sulla terra, non più come Figlio dei Giudei ma Lampo d’Oriente. Poiché da molto tempo sono risorto e Mi sono allontanato dall’umanità, per poi riapparire nella gloria in mezzo agli uomini. Io sono Colui che è stato venerato per secoli infiniti prima d’ora, e sono anche l’infante abbandonato dagli Israeliti per secoli infiniti prima d’ora. Inoltre, sono Dio Onnipotente glorioso dell’epoca presente! Che tutti vengano dinanzi al Mio trono e vedano il Mio volto glorioso, ascoltino la Mia voce e osservino le Mie opere. Questa è la Mia volontà nella sua interezza; è la fine e il punto culminante del Mio piano, così come lo scopo della Mia gestione: che ogni nazione Mi veneri, ogni lingua Mi proclami, ogni uomo riponga la sua fede in Me ed ogni popolo si assoggetti a Me!” (“Il rombo dei sette tuoni profetizza che il Vangelo del Regno verrà diffuso nell’intero universo” in “La Parola appare nella carne”).

Una volta ero noto come Jahvè. Ero anche chiamato il Messia, e le persone un tempo Mi chiamavano Gesù il Salvatore con amore e considerazione. Ma oggi non sono lo Jahvè o il Gesù che le persone conoscevano in passato: sono il Dio che è ritornato negli ultimi giorni, il Dio che porterà l’età a una conclusione. Sono il Dio Stesso che Si leva dai confini della terra, ricolmo di tutta la Mia indole e pieno di autorità, onore e gloria. Le persone non si sono mai impegnate con Me, non Mi hanno mai conosciuto e hanno sempre ignorato la Mia indole. Dalla creazione del mondo fino a oggi, nessuna persona Mi ha visto. Questo è il Dio che appare all’umanità durante gli ultimi giorni, ma è nascosto tra gli uomini. Egli abita tra di loro, è autentico e reale come il sole caldo e il fuoco ardente, è pieno di potere e trabocca di autorità. Non c’è una singola persona o cosa che non verrà giudicata dalle Mie parole, e che non sarà purificata attraverso il fuoco ardente. Alla fine, tutte le nazioni saranno benedette grazie alle Mie parole, ma anche ridotte in frantumi a causa loro. In questo modo, durante gli ultimi giorni tutte le persone vedranno che Io sono il Salvatore ritornato, il Dio Onnipotente che conquista tutta l’umanità. E tutti vedranno che un tempo ero l’offerta sacrificale per l’uomo, ma che negli ultimi giorni divento anche la fiamma del sole che incenerisce tutte le cose, e il Sole di giustizia che tutte le rivela. Questa è la Mia opera negli ultimi giorni. Ho preso questo nome e Mi sono impossessato di questa indole in modo che tutte le persone possano vedere che sono un Dio giusto, il sole caldo e il fuoco ardente, e affinché possano adorare Me, l’unico vero Dio, e vedere il Mio vero volto: non sono soltanto il Dio degli Israeliti o il Redentore – sono il Dio di tutte le creature nei cieli, sulla terra e nei mari” (“Il Salvatore è già ritornato su una ‘nuvola bianca’” in “La Parola appare nella carne”).

Quando rivolgo il Mio volto verso l’universo per parlare, tutta l’umanità ascolta la Mia voce, e allora vede tutte le opere che ho compiuto nell’universo. Coloro che si pongono in opposizione alla Mia volontà, vale a dire coloro che Mi osteggiano con le azioni dell’uomo, subiranno il Mio castigo. Io prenderò le infinite stelle nei cieli e le creerò di nuovo, e grazie a Me il sole e la luna saranno rinnovati – i cieli non saranno più come prima e le innumerevoli cose presenti sulla terra saranno rinnovate. Tutto diventerà perfetto attraverso le Mie parole. Le molte nazioni che si trovano nell’universo saranno nuovamente ripartite e sostituite dal Mio Regno, in modo tale che le nazioni sulla terra spariranno per sempre e tutte diverranno un Regno che Mi adora; tutte le nazioni sulla terra saranno distrutte e smetteranno di esistere. Tra gli esseri umani che abitano l’universo, tutti coloro che appartengono al diavolo saranno sterminati, e tutti coloro che venerano Satana saranno abbattuti dal Mio fuoco ardente – in altre parole, fatta eccezione per quelli che adesso sono nel giusto corso, tutti saranno ridotti in cenere. Quando Io castigo i molti popoli, quelli che vivono nel mondo religioso in varia misura torneranno nel Mio Regno e saranno conquistati dalle Mie opere, perché avranno assistito all’avvento del Santo che cavalca una nuvola bianca. Tutte le persone saranno distinte in base al loro tipo, e riceveranno castighi commisurati alle loro azioni. Tutti coloro che Mi si sono opposti periranno; quanto a coloro che hanno svolto azioni sulla terra senza coinvolgerMi, a causa del loro comportamento continueranno a esistere sulla terra sotto il governo dei Miei figli e del Mio popolo. Io Mi rivelerò alla miriade di genti e nazioni e farò risuonare con forza la Mia voce sulla terra, proclamando il completamento della Mia grande opera affinché l’intera umanità possa vederla con i suoi stessi occhi” (Capitolo 26 di “Parole di Dio all’intero universo” in “La Parola appare nella carne”).

Ogni parola di Dio Onnipotente è potente e autorevole e scuote il cuore delle persone. Dio Onnipotente parla a tutta l’umanità come il Creatore. L’autorità e l’identità di Dio si manifestano chiaramente attraverso le Sue parole. Esse esprimono le caratteristiche uniche di Dio, la Sua indole e ciò che Egli ha ed è, il tono e la posizione che Egli possiede. Nessun angelo, nessun essere creato, nessuno spirito maligno satanico potrebbe mai possedere né ottenere questo. Le parole di Dio Onnipotente rivelano pienamente l’autorità unica di Dio, e mostrano la Sua indole giusta e che non tollera offese. Abbiamo visto tutti che le parole di Dio Onnipotente sono le espressioni e la voce di Dio.

Oggi, le parole di Dio Onnipotente contenute ne “La parola appare nella carne” e molte video-letture delle parole di Dio si possono trovare online, e sempre più persone da ogni Paese e denominazione stanno approfondendo e accettando Dio Onnipotente. Tuttavia, ci sono ancora tanti nella religione che si aggrappano alle parole della Bibbia, e alla propria nozione del Signore che scende su una nuvola. Vedono Dio Onnipotente che esprime così tante verità, eppure non cercano, non approfondiscono e non ascoltano la voce di Dio. Addirittura seguono le forze anticristo del mondo religioso, giudicando, calunniando e condannando Dio Onnipotente. È come se i loro cuori fossero stati accecati: sentono ma non sanno, e vedono ma non capiscono. Sono incapaci di sentire la voce di Dio, e ciò dimostra che non sono le pecore di Dio. Sono le tare rivelate dall’opera di Dio negli ultimi giorni, le vergini stolte, che ora sono state abbandonate ed eliminate da Dio, e sono cadute nei disastri. È difficile dire se vivranno o moriranno. Se riusciranno a sopravvivere, non faranno altro che attendere la venuta del Signore Gesù su una nuvola e la Sua manifestazione apertamente a tutti dopo i disastri. Ma, a quel punto, quando capiranno che il Dio Onnipotente da loro condannato e a cui hanno resistito è il Signore Gesù ritornato, rimarranno ammutoliti, però sarà troppo tardi per i rimpianti. Saranno lasciati a piangere e a digrignare i denti. Questo adempie completamente la profezia dell’Apocalisse: “Ecco, Egli viene con le nuvole e ogni occhio Lo vedrà; Lo vedranno anche quelli che Lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno lamenti per Lui” (Apocalisse 1:7).

Per concludere, leggiamo un passo delle parole di Dio Onnipotente. Dio Onnipotente dice: “Ovunque Dio appare, lì vi è l’espressione della verità e lì vi sarà la voce di Dio. Solo quanti possono accettare la verità saranno in grado di udire la voce di Dio, e solo tali persone possiedono i requisiti per assistere all’apparizione di Dio. Abbandona le tue nozioni! Acquieta l’animo tuo e leggi attentamente queste parole. Se aneli alla verità, Dio ti illuminerà e tu comprenderai la Sua volontà e le Sue parole. Mettete da parte le vostre opinioni in merito a ciò che ritenete ‘impossibile’! Più le persone credono che qualcosa sia impossibile, più è probabile che si verifichi, poiché la sapienza di Dio si innalza al di sopra dei cieli, i pensieri di Dio sono più alti di quelli dell’uomo e l’opera di Dio trascende i limiti delle nozioni e dei ragionamenti umani. Più quel qualcosa è impossibile, tanto più contiene verità da ricercare; più quel qualcosa risiede oltre le nozioni e l’immaginazione dell’uomo, tanto più contiene il volere di Dio. Questo perché, indipendentemente da dove Egli Si rivela, Dio è sempre Dio e la Sua essenza non muterà mai a causa del luogo o del modo in cui si manifesta la Sua apparizione. […] Cerchiamo quindi la volontà di Dio e scopriamo la Sua apparizione nelle Sue dichiarazioni, e camminiamo di pari passo con il Suo incedere! Dio è la verità, la via e la vita. Le Sue parole e la Sua apparizione esistono contemporaneamente, e la Sua indole e le Sue orme sono accessibili all’umanità in ogni momento” (“L’apparizione di Dio ha introdotto una nuova età” in “La Parola appare nella carne”).

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati